Gli scienziati hanno pubblicato le foto degli animali che vivono nelle profondità dei mari: sono spaventose - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Gli scienziati hanno pubblicato le foto…
Avere un cane allunga la vita: un maxi studio basato su 3 milioni di persone ha dato risultati insperati 20+ memorabili scene di film che in realtà non sono altro che dei modellini... eccezionali

Gli scienziati hanno pubblicato le foto degli animali che vivono nelle profondità dei mari: sono spaventose

18 Giugno 2018 • di Alessandro Lolli
36.689
Advertisement

Il fondo degli oceani ci è estraneo quanto un altro pianeta. Abbiamo esplorato circa il dieci per cento dei fondali oceanici e si stima ci siano migliaia di specie animali ancora da classificare. Un team internazionale di scienziati ha esplorato gli abissi della costa est dell'Australia, indagando come funziona la vita tra i 4.000 e i 6.000 metri di profondità, dove non c'è luce né calore. Ecco le creature che ne sono uscite.

1. Granchio rosso spinoso

Il granchio rosso spinoso non ci va per il sottile e per difendersi dagli altri mostri come lui sfoggia un'armatura letale. Tra l'altro, dicono gli scienziati, non è precisamente un granchio in quanto appartiene alla superfamiglia dei paguroidi.

2. Pesce senza volto

Questo animale senza faccia si trova a suo agio a 4 chilometri sotto la superficie del mare. Fu scoperto per la prima volta 140 anni fa nel Mar dei Coralli e lo abbiamo rincontrato solo oggi.

Advertisement

3. Pesce blob

A 2.500 metri troviamo il simpatico pesce blob che tanto simpatico non è. Di mestiere fa il predatore e aspetta quieto che qualcuno si avvicini al suo raggio d'azione. Nel 2013 fu eletto animale più brutto del mondo.

4. Pesce lucertola

I pesci lucertola, nome scientifico "Synodontidae", sono tra i principali predatori delle altezze comprese tra i mille e i duemila metri sotto il livello del mare. 

5. Squalo tagliatore

L'Isistius brasiliensis ha molti nomi: squalo tagliatore, squalo sigaro o squalo stampo da biscotti, per via delle cicatrici perfettamente rotonde che lasciano i suoi morsi. Vive nella "twilight zone",  circa mille metri di profondità. Di dimensioni ridotte, di solito attacca pesci più grandi, nutrendosi come un parassita.

Advertisement

6. Pesce sepolcrale

Il cosiddetto coffinfish appartiene all'ordine dei lofiformi, organismi per lo più abissali. Ne sappiamo poco e potrebbe trattarsi di una nuova specie.

7. Spugna vitrea

Queste strane spugne hanno un reticolo scheletrico di spicole silicee coerenti e possono misurare fino a un metro di lunghezza. Si nutrono di batteri e organismi unicellulari.

Advertisement

8. Stella serpentina

La Ophiuroidea, detta stella serpentina, si può trovare in molti mari ma sappiamo poco sul suo conto. Ha un'ottima capacità rigenerativa e può riformarsi con un solo quinto del suo corpo.

9. Corallimorfo

Questo particolare organismo corallino appartiene allo stesso ordine degli anemoni, delle meduse e degli altri tentacolati del mare.

Advertisement

10. Verme zombie

Scientificamente noti come Osedax (dal latino: mangiatori di ossa), i vermi zombie si trovano sulle carcasse delle balene e traggono nutrimento dal loro scheletro.

11. Polpo dumbo

Il Grimpoteuthis si è guadagnato il nomignolo "polpo dumbo" per via delle protuberanze simili alle orecchie dell'elefantino Disney, che lo aiutano a solcare le profondità del mare.

12. Maialini di mare

Le scotoplane, invece, sono dette "sea pigs" non per qualche improbabile somiglianza con gli animali terrestri (come vedete sono dei semplici tubi bitorsoluti) ma per la funzione che svolgono: si muovono sui fondali e "puliscono" il mare di tutti i microrganismi che trovano, nutrendosene.

13. Ragno di mare

Questi esseri non sono davvero dei ragni, ma figurano tra i più antichi artropodi del pianeta terra. Organismi estremamente semplici, hanno un corpo centrale e otto zampe (da qui la somiglianza coi ragni).

14. Riccio di mare pancake

Questi echinodei (la famiglia dei "ricci di mare") non sono veramente piatti come pancake nel loro habitat naturale, ma lo diventano quando se ne trovano al di fuori.

15. Pesce treppiede

Il pesce treppiede è iconico in molte rappresentazioni degli abissi marini. Cacciano le loro prede inserendosi in una corrente e "sentendo" la presenza di altri pesci attraverso quei lunghi filamenti che hanno sui lati.

16. Crostacei carnivori

Gli anfipodi sono un ordine di crostacei comuni nei fondali marini. Svolgono il ruolo di spazzini, nutrendosi di carcasse comprese quelle delle balene.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie