L'isola di plastica del Pacifico è molto più grande di come la immaginavamo: circa 3 volte la Francia! - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
L'isola di plastica del Pacifico è…
Progetto 20 illustrazioni che mostrano con brutale onestà cosa c'è di storto nella nostra società

L'isola di plastica del Pacifico è molto più grande di come la immaginavamo: circa 3 volte la Francia!

23 Marzo 2018 • di Giulia Bertoni
5.971
Advertisement

Il Pacific Trash Vortex è un gigantesco cumulo di detriti plastici che galleggia nel bel mezzo dell'Oceano Pacifico, trasportato dalle correnti che governano gli spostamenti di tutto ciò che finisce nel mare.
Le sue dimensioni esatte non sono note, né facilmente calcolabili, ma sappiamo che la chiazza, posizionata nei primi "strati" della superficie oceanica, si accresce a ritmi preoccupanti: secondo le stime della fondazione olandese Ocean Cleanup, che l'ha studiata a lungo, l'isola d'immondizia sarebbe ora grande come tre volte la superficie terreste della Francia.

Una massa quasi triplicata...

immagine: The Ocean Cleanup

Grazie a una "perlustrazione" effettuata con 30 navi, due voli aerei e i calcoli del metodo surface nets, la fondazione riporta che l'isola sarebbe ora composta di ottantamila tonnellate di frammenti di materiali plastici, una massa circa sedici volte superiore alle stime più recenti.
Sebbene non si tratti di una massa compatta paragonabile alle solide terre emerse, i rifiuti che la compongono si agglomerano sempre più, rendendola in qualche modo più "densa". Secondo i dati raccolti da Ocean Cleanup, infatti, in meno di cinquant'anni la concentrazione di spazzatura è quasi triplicata: da 400 g/km² del 1970 a 1,23 kg/km² del 2015.
Nell'isola dell'immondizia, che si trova a metà fra la California e le Hawaii si trovano rifiuti di vario tipo, ma si tratta per il 94% di micro-plastiche.

Solo il tempo rivelerà la portata dei danni alla fauna e all'ambiente di questo disastro.

Qui trovate il video della fondazione che spiega il fenomeno.

Advertisement
Tags: LuoghiAmbiente
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie