Progetto "Quiete in classe": in questa scuola di Brescia si fanno 15 minuti di meditazione prima e dopo le lezioni

di Giulia Bertoni

24 Marzo 2018

Progetto "Quiete in classe": in questa scuola di Brescia si fanno 15 minuti di meditazione prima e dopo le lezioni
Advertisement

I benefici della meditazione sono tanti, primo fra tutti la capacità di abbassare le onde cerebrali e permettere maggiori rilassatezza e capacità di concentrazione.
Forte di questo, un istituto scolastico della provincia di Brescia si appresta a testare le potenzialità delle tecniche meditative sui suoi studenti, prendendo parte al progetto europeo "Friends Online", un'iniziativa che ha lo scopo primario di combattere il bullismo in tutte le sue forme e creare una rete in cui i giovani possano sentirsi inclusi e liberi di comunicare.

Progetto "Quiete in classe".

Progetto "Quiete in classe".

L'istituto in questione è la scuola secondaria di primo grado "Don Milani" di Montirone (Brescia), che ha aderito al progetto dell'UE denominato "Quiete in classe". L'esperimento coinvolgerà gli alunni delle classi prime, in tutto 51 fra studenti e studentesse e prevederà una pratica meditativa quotidiana di 30 minuti, 15 al mattino e 15 a conclusione della giornata.

La scuola intende adottare questa pratica che, se svolta con costanza e serietà, promette di abbassare i livelli di stress, contribuire a sviluppare al meglio le potenzialità dei giovani e migliorare il loro rendimento scolastico. Davvero una bella iniziativa!

Advertisement