In questo villaggio siberiano nel 1933 è stata toccata la temperatura record di -67 °C - Curioctopus.it
x
In questo villaggio siberiano nel 1933…
Un'illustratrice ci mostra le reali differenze fra Cina e Occidente con i suoi esilaranti fumetti 10 trucchi intuitivi che possono fare in modo che la batteria dello smartphone si scarichi più lentamente

In questo villaggio siberiano nel 1933 è stata toccata la temperatura record di -67 °C

17 Gennaio 2018 • di Giulia Bertoni
20.109
Advertisement

In Siberia non ci si aspetta certo che gli inverni siano miti, eppure anche per gli standard di quelle zone a volte le temperature scendono a livelli incredibilmente bassi. Nel villaggio di Ojmjakon (Sacha-Jacuzia), ad esempio, le temperature hanno toccato i -54 °C!
Per chi è abituato a climi ben più caldi è difficile credere che le persone svolgano le loro mansioni anche in condizioni simili, eppure da quelle parti la vita continua come sempre: la gente va a lavoro e i giovani a scuola!

Ojmjakon, insieme a Verchojansk e Tomtor, è considerato uno degli insediamenti abitati in modo permanente più freddo del pianeta.

immagine: Google Maps

In inverno il gelo è tale che uscendo di casa è facile ritrovarsi con i peli del volto congelati, anche quelli più fini!

immagine: Anastasia Gruzdeva
Advertisement

E pensare che quello di -54 °C non è meno un record! Quello ufficialmente certificato è stato registrato il 6 febbraio 1933 ed era di -67,7 °C!!!

Un post condiviso da SakhaLife (@sakhalife.ru) in data:

Ma le curiosità non sono finite: nella lingua locale "ojmjakon" significa "acqua non congelata"!

immagine: volshebniy_misha

Il motivo di questo toponimo è che da quelle parti si trova una sorgente di acqua calda naturale.

Naturalmente, nei mercati non sono necessari sistemi di refrigerazione...

Advertisement

Negli anni Venti e Trenta del 1900, Ojmjakon era solo un luogo in cui gli allevatori di renne facevano tappa per far bere gli animali alla sorgente termale...

immagine: khakhsaat_djulus
Advertisement

Ma successivamente il governo sovietico fece costruire degli edifici nel tentativo di rendere stanziali le popolazioni nomadi della zona.

immagine: sivtseva9452

Oggi la popolazione non supera le 800 persone, ma nella freddissima regione della Jacuzia ne vivono in tutto circa un milione.

immagine: chychakhup
Advertisement

Cosa ne dite...

immagine: leonidkruglov

Sareste disposti a recarvi lì in inverno e provare cosa significa sentire le ciglia degli occhi congelarsi in pochi secondi?

Tags: RussiaCuriosi
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie