Alcune false informazioni riguardo 8 famosissimi personaggi storici - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Alcune false informazioni riguardo 8…
I ricercatori hanno scoperto quanto i diversi tipi di fumo possono danneggiare la vostra salute 25 utili oggetti ripensati per semplificare la vita quotidiana

Alcune false informazioni riguardo 8 famosissimi personaggi storici

09 Gennaio 2018 • di Francesco Mattia
8.864
Advertisement

La storia può facilmente subire distorsioni o modifiche a causa di informazioni indirette o trasmesse in modo errato, di documenti parziali, falsificati o di interpretazioni errate. Alcune importanti figure storiche, infatti, sono giunte fino ai giorni nostri sotto vesti che non gli appartenevano del tutto, spesso corredate di veri e propri mucchi di informazioni mistificate o diffamatorie volte a glorificare o a distruggere l'immagine che i posteri avrebbero ricevuto di tale personaggio.

1. Cristoforo Colombo non scoprì l'America e fu responsabile di un orribile massacro.

Sebbene i libri di storia indichino Cristoforo Colombo come lo storico scopritore del Nuovo Mondo, tale merito non dovrebbe ricadere su di lui: svariati anni prima di lui, i Vichinghi approdarono sulle coste del Canada e ne colonizzarono parte, come testimoniato da un museo locale. Colombo fu, invece, il primo europeo a sbarcare sulle coste del nuovo continente e a compiere, sotto ordine del Regno di Spagna, uno dei peggiori massacri di sempre nei confronti delle popolazioni indigene.

2. Buddha non era grasso.

La parola "Buddha" non è da riferirsi nello specifico ad un singolo personaggio storico, in quanto essa indica piuttosto un individuo che abbia raggiunto lo stato trascendentale di pace, serenità ed oggettivazione denominato Nirvana. La classica immagine del Buddha grasso e dai lunghi lobi auricolari è da riferirsi a un monaco cinese, Budai, figura estremamente lontana dal leader spirituale nepalese Siddartha Gautama cui spesso tale immagine viene associata: Siddartha, infatti, era magro e ritenuto puro nel corpo e nello spirito.

Advertisement

3. Keplero, Galileo e Copernico non furono i primi a dichiarare la Terra sferica.

immagine: Unknown/ Wikimedia

Sebbene gli studi di Keplero, Galileo e Copernico abbiano avviato la più importante Rivoluzione scientifica della storia, la loro scoperta della sfericità della Terra non fu affatto originale. Circa 1800 anni prima di loro l'astronomo greco Aristarco di Samo giunse alle medesime conclusioni, ma le sue scoperte furono quasi totalmente ignorate.

Immagini: nmm.ac.ukfrombork.art.pl

4. Gandhi era razzista.

immagine: David/ Flickr

Nonostante Mahatma Gandhi sia conosciuto per le sue gloriose manifestazioni non-violente in favore dei diritti della popolazione indiana, alcuni recenti approfondimenti hanno evidenziato le sue inequivocabili tendenze razziste nei confronti dei neri. Durante la sua campagna in Sud Africa, Gandhi avrebbe apertamente promosso una forma di segregazione razziale tra Indiani e Africani: nel 1895, ad esempio, promosse gli ingressi separati agli uffici postali, mentre nel 1896 protestò contro la parità dei diritti tra neri e Indiani.

5. Richelieu non fu un personaggio negativo.

Il Cardinale Richelieu, storico consigliere del Re di Francia Luigi XIII (poi di Luigi XIV), fu di immenso aiuto nell'impedire agli Asburgo e ad alcuni duchi francesi di rovesciare il trono, oltre a permettere una incredibile modernizzazione del paese e a dar vita alla nota Académie Française. La causa dell'alone di negatività che circondò Richelieu dopo la sua morte fu la campagna di mistificazione operata dai rivoluzionari nei confronti dell'Ancien Régime e degli esponenti di tale sistema.

Advertisement

6. Cleopatra non era ingenua come generalmente si pensa.

In quanto regina d'Egitto, Cleopatra possedeva buone capacità strategiche e di organizzazione bellica. Il suo scopo non era unicamente sedurre e divertirsi, come dimostrato dal rispetto che il popolo aveva nei suoi confronti, dall'ottima gestione dell'alleanza con Roma e dalla buona fama di cui poteva godere presso i pari(ad esempio gli stessi Giulio Cesare e Marco Antonio).

7. William Wallace non era affatto un cittadino comune.

Sebbene si pensi che William Wallace detto Il Conquistatore, forse il più importante fautore dell'indipendenza scozzese (XIII - XIV sec. d.C.), fosse nato da una famiglia povera, le sue origini risultano in verità ben diverse: la famiglia di William discendeva da Richard Wallace, un possidente terriero che visse sotto gli Stuart, ed apparteneva alla classe media.

Advertisement

8. Luigi XVI non era ossessionato dal potere.

Luigi XVI, sebbene sia passato alla storia per la sua fame insaziabile di potere, non era minimamente ossessionato da quest'ultimo. Prima di essere incoronato, egli era decisamente intenzionato a lasciare il trono al fratello maggiore, il Duca di Borgogna, il quale però morì prematuramente di tubercolosi. Salito al potere, Luigi XVI lasciò il popolo allo sbando e continuò perlopiù a dedicarsi alle frivolezze cui era abituato fin da bambino, alimentando lo stesso malcontento che condusse alla sua decapitazione.

Tags: StoriaPersonaggi
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie