La grotta più grande del mondo scoperta pochi anni fa: al suo interno custodisce meraviglie incredibili - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
La grotta più grande del mondo scoperta…
18 dei migliori trucchi che i genitori usano per salvare i figli da loro stessi La Banca Mondiale annuncia: dal 2020 stop ai finanziamenti all'industria dei combustibili fossili

La grotta più grande del mondo scoperta pochi anni fa: al suo interno custodisce meraviglie incredibili

4.085
Advertisement

Al mondo esistono paesaggi naturali mozzafiato molto noti che ogni amante dell'avventura all'aria aperta vorrebbe vedere almeno una volta nella vita.
Nell'elenco dei "must" rientra sicuramente anche la grotta di Sơn Đoòng, in Vietnam (al confine col Laos), che nonostante le sue colossale dimensioni è stata scoperta in tempi piuttosto recenti.
Ad oggi risulta la più grande a noi nota e al suo interno custodisce meraviglie che mostrano la bellezza della Terra nel suo stato di preservazione e selvatichezza più estreme.

Questa caverna delle meraviglie è stata casualmente scoperta nel 1991 da un uomo del posto.

Quel giorno il taglialegna Hồ Khanh rimase coinvolto in una frana del terreno che quasi gli costò la vita ma che alla fine gli permise di scovare casualmente l'ingresso di questa caverna fatta di rocce calcaree sedimentarie.

L'esistenza della grotta è divenuta nota nel mondo solo nel 2009, dopo che un gruppo di speleologi britannici vi condusse un'esplorazione.

Un post condiviso da GreggJaden (@gjaden) in data:

immagine: Instagram/gjaden

Grazie alla loro missione, fu possibile stabilire che Sơn Đoòng risultava essere circa cinque volte più grande della Grotta del Cervo (Malesia), ossia quella che deteneva il record di dimensioni fino ad allora.

Advertisement

È stato stabilito che la grotta si è formata più di 2.5 milioni di anni fa e visto che non sono stati trovati reperti di alcun tipo al suo interno, è possibile che nessuno vi fosse mai entrato prima.

Un post condiviso da GreggJaden (@gjaden) in data:

immagine: Instagram/gjaden

Grazie a questo stato di isolamento totale, al suo interno si è creato un microclima particolare.

Un post condiviso da GreggJaden (@gjaden) in data:

immagine: Instagram/gjaden

La diffusa presenza di carbonato di calcio dimostra che un tempo al suo interno si formavano nuvole e che la percentuale di umidità ha subito variazioni consistenti nel corso dei secoli.

La grotta custodisce alcune fra le stalagmiti più grandi mai rinvenute, alcune alte infatti anche 70 metri!

Un post condiviso da Mydutyfree (@my_dutyfree) in data:

Advertisement

Al suo interno scorre il fiume da cui prende il nome: Sơn Đoòng significa "grotta del fiume di montagna".

Un post condiviso da Jason Speth (@jasonspethphoto) in data:

Inoltre in corrispondenza delle due doline che la collegano all'ambiente esterno è presente una fitta vegetazione che è stata chiamata "Giardino di Edam".

Un post condiviso da Daniel Burka (@dburka) in data:

immagine: Instagram/dburka
Advertisement

Ad oggi è possibile visitare la grotta solo previo permesso scritto delle autorità, a costi elevati (circa 2.500€) ed esclusivamente nel periodo fra febbraio ed agosto (i posti disponibili per ogni stagione sono circa 800).

Alcuni considerano l'ipotesi di costruire una funivia che faciliti l'esplorazione della grotta ma i gruppi di ambientalisti si oppongono a questa iniziativa.

Se volete farvi un'idea più chiara della bellezza di Sơn Đoòng, questo video ce ne mostra alcuni angoli remoti grazie all'uso di droni.

immagine: Vimeo/Ryan Deboodt
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie