Un innocuo starnuto può "infestare" una stanza MOLTO più a lungo di quanto pensi - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Un innocuo starnuto può "infestare"…
Le coppie DAVVERO felici non pubblicano foto su Facebook Ecco a voi i 16 materiali più costosi al mondo

Un innocuo starnuto può "infestare" una stanza MOLTO più a lungo di quanto pensi

11.569
Advertisement

Ve l'hanno insegnato sin da piccoli: quando si tossisce o si starnutisce bisogna mettere la mano davanti alla bocca! Per capire a cosa si va incontro quando non lo fate (o quando non lo fa la persona che vi sta vicino!), vi diciamo subito che i batteri che espelliamo con questi due atti rimangono in vita nell'aria attorno a noi anche 45 minuti... Alcuni ricercatori, infatti, hanno voluto investigare come le goccioline che trasportano tali batteri riescano a percorrere distanze lunghissime e a sopravvivere davvero a lungo.

via: qut.edu.au

4 metri e 45 minuti

Un gruppo di ricercatori della Queensland University of Technology (QUT, Australia) guidati dalla dottoressa Lidia Morawska aveva già calcolato che le sostanze che espelliamo con uno starnuto viaggiano per ben quattro metri e che anche se la maggior parte dei batteri che trasportano muore nei 10 secondi successivi, una piccola parte di essi riesce a sopravvivere anche 45 minuti

Capire perché avviene questo è importante perché questi batteri, in particolare quelli della specie Pseudomonas aeruginosa (un patogeno opportunista dell'essere umano e in grado di resistere a diversi antibiotici), sono spesso causa di complicazioni per i pazienti ricoverati in ospedale con problemi respiratori, come ad esempio chi è affetto da fibrosi cistica.

L'ipotesi avanzata dai ricercatori per spiegare questa capacità di sopravvivenza individua la grandezza delle goccioline espulse e il tratto di sistema respiratorio in cui sono stati prodotti i batteri come i due possibili fattori che rendono possibile a quella piccola ma pericolosa quantità di batteri di persistere. Se la loro teoria si dovesse rivelare corretta, si riuscirà a capire meglio come prevenire certi rischi e rendere gli ospedali più sicuri.

Ora che ne sapete un po' di più, non vi resta che ricordare che dopo aver messo la mano davanti alla bocca sarebbe anche il caso di lavarla subito dopo! Se volete farvi un'idea chiara di cosa avviene durante uno starnuto, infine, vi suggeriamo di guardare questo video.

Tags: CuriosiSalute
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie