Zeoliti: 6 motivi per cui faresti bene a portare queste rocce dentro casa

Claudia Melucci

31 Marzo 2017

Zeoliti: 6 motivi per cui faresti bene a portare queste rocce dentro casa
Advertisement

Vi avevamo già parlato della prodigiosa zeolite, per introdurvi il sistema di funzionamento di un nuovo tipo di caldaie. Prima di entrare nel dettaglio della struttura interna delle zeoliti è bene chiarire cosa sono: semplicemente delle rocce, con delle caratteristiche e proprietà del tutto particolari. Proprio per la loro unicità dovrebbero essere portare dentro le abitazioni, per usufruire di numerosi benefici: primi tra tutti  l'assorbimento dell'umidità degli ambienti e la capacità de-odorarli.

Advertisement

Il nome zeolite proviene dal greco e significa "pietra che bolle".

Il nome zeolite proviene dal greco e significa

Assoros | commons.wikimedia.org

Le zeoliti sono sono delle pietre presenti in natura estremamente igroscopiche, ovvero capaci di assorbire grandi quantità di vapore acqueo dall'atmosfera. Il nome si traduce letteralmente dal greco come "pietra che bolle", a causa dell'inusuale comportamento che hanno quando gli spazi creati dalla struttura cristallina interna vengono riempiti da alcune molecole, da quelle dell'acqua ad esempio: quando questo avviene le pietre producono calore.

Ma vediamo ora come possono venirci in aiuto quando le posizioniamo in casa: ecco 6 buoni motivi per cui andare ad acquistare subito delle zeoliti. 

  • Eliminare gli odori causati dagli animali domestici: amiamo gli animali domestici, meno gli odori che provengono da essi. Probabilmente siete già muniti di forti deodoranti per eliminare l'odore della lettiera del gatto o del cane, ma questi prodotti non fanno altro che mascherare i cattivi odori con altri più forti, che non fanno per niente bene a chi li respira. Le zeoliti sono un sistema naturale al 100%: ponetene un piattino colmo dove serve ed avete risolto il problema. 
  • Eliminare gli odori provenienti dalla spazzatura: se differenziate la spazzatura vi sarete ritrovati a fare i conti con più di qualche cestino. Soprattutto d'estate da qui possono nascere odori nauseabondi. Per eliminare il problema dei cattivi odori mettete sul fondo dei cestini uno strato di zeoliti. 
  • Odore di fumo: abitate con una o più persone fumatrici? La puzza di fumo non è per niente facile da togliere, e con i deodoranti si rischia di creare un mix ancor peggiore. Per sbarazzarvi dell'odore di tabacco da tappeti, divani e pareti vi basterà posizionare un sacchetto di zeoliti nella stanza in cui l'odore si sente di più.
  • Odore di muffa: le cantine di solito vengono usate per riporre oggetti di raro uso, ma il problema è che quando vengono ripresi l'odore di muffa sembra essere impossibile da togliere. Falso! Prima di sistemare i cartoni tra gli scaffali, riponete un sacchetto di zeoliti all'interno.
  • Odore proveniente dalle scarpe: la sudorazione dei piedi a volte può essere eccessiva, ma anche la scarsa qualità dei materiali usati nelle calzature può essere responsabile di un cattivo odore. Prendete l'abitudine di mettere qualche zeolite nella scarpiera, nello stanzino o anche direttamente nelle calzature. 
  • Far durare la frutta più a lungo:mettete un po' di zeolite vicino il vassoio della frutta vi aiuterà a farla durare più a lungo. Le pietre infatti assorbono i gas emessi dai frutti stessi, che accelerano la maturazione. Sebbene le zeoliti siano rocce naturali, è bene lavare i frutti sotto acqua corrente prima di mangiarli. 

Teoricamente la capacità di assorbire odori e umidità è infinita, in quanto la struttura interna delle rocce non viene mutata: in pratica però è necessario "ricaricare" le zeoliti dopo un periodo di tempo. Se l'odore da eliminare non è fortissimo potete usarle anche per 3 mesi consecutivi. Se notate però che le pietre hanno perso il loro potere significa che è arrivata l'ora di ricaricarle: per farlo, mettetele qualche giorno all'esterno in pieno sole. 

Advertisement