Fu un genio al pari di Einstein ma di sicuro non ne hai mai sentito parlare: ecco chi era Emmy Noether - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Fu un genio al pari di Einstein ma di…
La Norvegia è la prima nazione a spegnere la frequenza FM nazionale: addio amatissima radio! 10 foto d'epoca che ci fanno vivere alcuni teneri momenti del passato

Fu un genio al pari di Einstein ma di sicuro non ne hai mai sentito parlare: ecco chi era Emmy Noether

19 Gennaio 2017 • di Silvia Ricciardi
12.532
Advertisement

Definita da Albert Einstein come "il genio matematico più innovativo concesso all'umanità da quando l'educazione universitaria delle donne ha avuto inizio", è stata in grado di elaborare un particolare teorema riguardante la simmetria in natura e le leggi universali della conservazione, teorema che è considerato da molti di pari importanza al teorema della relatività di Einstein: ebbene, stiamo parlando di Emmy Noether.

Ma come mai non abbiamo mai sentito parlare di lei e del suo rivoluzionario teorema, pur essendo così importante? Ecco svelate le risposte...

immagine: Wikimedia

Amalie Emmy Noether è nata il 23 marzo 1882 e ciò che le ha permesso di essere ammirata dal mondo intero è stato il suo fondamentale teorema. Questo teorema, che è considerato il risultato più rilevante riguardante la fisica matematica, permette di creare un collegamento tra la simmetria in natura e le leggi universali della conservazione, teorema che risulta essere parte delle fondamenta su cui la fisica moderna è costruita...

immagine: Wikimedia

... ma allora perché mai pochissime persone conoscono il suo nome? Prima di tutto il suo nome non passò alla Storia come quello di Albert Einstein perché lei era una donna! Non a caso lei stessa decise di pubblicare molti volumi contenenti le sue teorie sotto pseudonimo maschile. 

Advertisement
immagine: Wikimedia

In secondo luogo Emmy era ebrea e quindi non si trovava nella condizione più favorevole possibile alla sua popolarità visto che viveva in Germania e fu una delle testimoni dell'ascesa del partito nazista. Inoltre frequentò l'università, ma era ancora epoca in cui le donne che si affacciavano all'istruzione superiore non erano viste di buon grado, e vi insegnò anche, ma poi fu costretta a smettere a causa del sopraggiunto divieto da parte dei nazisti.

Ma nonostante il periodo storico sfavorevole al suo genio, Emmy riuscì a pubblicare il suo teorema e a divenire nota agli occhi del mondo!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie