Come è cambiato l'ideale di bellezza maschile negli ultimi 100 anni? - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Come è cambiato l'ideale di bellezza…
Ecco perché NON bisogna cuocere il cibo nei fogli di alluminio Hai mai visto un adesivo a forma di farfalla vicino ad un neonato? Ecco cosa sta a significare

Come è cambiato l'ideale di bellezza maschile negli ultimi 100 anni?

03 Luglio 2016 • di Giulia Bertoni
23.651
Advertisement

Le donne sono solitamente considerate le più attente all'apparenza e quando si analizzano le mode del passato vengono spesso prese come riferimento per illustrare i cambiamenti nell'aspetto, nel trucco e nell'abbigliamento. Ma anche gli uomini non sono mai stati da meno! Il significato che diamo agli abiti, l'importanza di apparire in forma e di trasmettere un'idea di successo ha sempre influenzato la moda al maschile.

Vediamo come il loro canone di bellezza è cambiato dal 1900 a oggi.

1900: l'immagine del primo culturista moderno Eugen Sandow rappresentava un ideale di bellezza molto apprezzato.

immagine: loc.gov

Anni 1910: eleganza pura per l'uomo benestante.

immagine: © Everett Collection/shutterstock
Advertisement

Anni 1920: il tombeur de femme Rodolfo Valentino, col suo sguardo magnetico e misterioso, era l'idolo di tutte le ragazze negli anni Venti.

immagine: © Feature Productions©/kinopoisk

Anni 1930: Clark Gable spopolava con il suo baffo impertinente.

immagine: © kinopoisk

Anni 1940: Gregory Peck in tenuta aeronautica rappresentava l'uomo serio impegnato nella guerra.

immagine: 20th Century Fox
Advertisement

Anni 1950: la bellezza sfrontata e sensuale di Elvis Presley rivoluzionò l'ideale di bellezza maschile noto fino ad allora.

immagine: © kinopoisk

Al tempo stesso, la bellezza ribelle di Marlon Brando ne "Il selvaggio" anticipava gli standard estetici che si sarebbreo diffusi nel decennio successivo.

Advertisement

Anni 1960: con i suoi occhi blu e un fisico asciutto e abbronzato, è Alain Delon a spopolare nei mitici anni Sessanta.

Anche il capello lungo e l'atteggiamento sfrontato di Jim Morrison non passano certo inosservati...

immagine: © Elektra Record
Advertisement

Anni 1970: mentre per molti uomini l'importante era avere pantaloni a zampa di elefante, negli anni Settanta Schwarzenegger riportava in auge il modello culturista.

Anni 1980: come non ricordare la bellezza atletica del bagnino più amato al mondo...

immagine: © FremantleMedia

Anni 1990: con la nascita del genere grunge, l'aspetto fisico in generale passava in secondo piano; quello che contava era l'aura da maledetto.

immagine: Sub Pop Records

Anni 2000: il calciatore tatuato ma dall'aspetto ordinato è il riferimento per i maschietti di questo decennio.

immagine: kinopoisk.ru

Anni 2010: la bellezza casual-chic dell'uomo con gli occhiali conquista il decennio in cui viviamo ma...

immagine: limon.kg

Il muscoloso vichingo riscuote altrettanto successo!

immagine: instagram.com

Insomma, quale tipo secondo voi incarna maggiormente la bellezza maschile?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie