Europa e Asia non sono fisicamente separate, ma le riteniamo due continenti diversi: perché?

Francesca Argentati image
di Francesca Argentati

02 Febbraio 2024

Europa e Asia non sono fisicamente separate, ma le riteniamo due continenti diversi: perché?
Advertisement

Quanti sono i continenti sul nostro pianeta e perché l'Europa e l'Asia sono considerate distinte anche se costituiscono un unico territorio? Scopriamo insieme il motivo di questa divisione geografica.

 

Advertisement

Quanti sono i continenti in tutto?

Quanti sono i continenti in tutto?

MesserWoland and Petr Dlouhý/Wikinedia commons - CC-BY-SA-2.5

Sappiamo che Asia ed Europa sono, sulla carta, un unico territorio, tanto che, riferendoci a tempi passati, vengono chiamate con un unico nome: Eurasia. Perché, allora, se nessun mare le separa, sono considerate due continenti a se stanti? Innanzitutto, occorre tenere presente che la definizione stessa di continente non è così semplice e soggetta a diverse interpretazioni. Generalmente, un continente è una massa continuativa di terra che galleggia sulla crosta terrestre ed è connessa all'ubicazione delle placche tettoniche. Secondi i geologi, la litosfera è suddivisa in venti zolle, o placche, rigide. Non tutti, però, concordano sullo stabilire il numero effettivo di continenti che popolano la Terra.

I geografi non sono unanimi al riguardo: secondo alcuni, i continenti sono soltanto quattro, basandosi sui territori che sono separati dagli oceani in modo naturale. Secondo questa teoria, i quattro continenti sono composti dall'America, dall'Antartide, dall'Australia e dall'AfroEurasia. Proprio così: qualcuno ritiene che anche l'Africa sia da considerare un tutt'uno con l'Eurasia, dal momento che i due territori sono collegati dall'istmo di Suez che, sebbene sia estremamente sottile, rappresenta comunque un collegamento. Altri, invece, sono del parere che i continenti siano in tutto sei, dividendo l'Asia, l'Europa e l'Africa e considerando le due Americhe un unico territorio. Alcuni considerano soltanto i continenti densi di popolazione, di cui non fa parte l'Antartide, stimando un totale di cinque continenti.

Ma esiste un'opinione universalmente condivisa e riconosciuta?

Advertisement

Ecco quando l'Eurasia è stata "divisa" in due continenti

Ecco quando l'Eurasia è stata "divisa" in due continenti

Freepik

La considerazione prevalente è quella che riconosce la presenza di sette continenti nel mondo, di dimensioni crescenti: l'Oceania è il più piccolo, seguito dall'Europa, dall'Antartide, dal Sud America, dal Nordo America, dall'Africa e infine dall'Asia, il più grande. Questa divisione tiene conto di altri aspetti rispetto a quelli prettamente geografici, spaziando alle diverse identità sociali, storiche e culturali. Tuttavia, al di là dell'effettivo numero di continenti sulla Terra, perché Europa e Asia sono considerate divise, sebbene si presentino come un'unica massa continentale?

La questione è annosa e affonda le sue radici proprio in argomenti di natura storico-politica, dal momento che i due territori non presentano una reale demarcazione fisica. Questa separazione idealistica proviene da tempi remoti: risale al VI secolo a.C., quando i marinai della Grecia iniziarono a considerare l'Eurasia divisa in due diversi continenti, nelle mappe che stabilivano le rotte di navigazione sia marittime che terrestri. Nel tempo, tuttavia, i geografi hanno avuto non poche difficoltà nel stabile quale debba essere indicato come confine "tra i due mondi".

Qual è il confine tra Europa e Asia?

Qual è il confine tra Europa e Asia?

Giorgi Balakhadze/Wikimedia commons - CC BY-SA 4.0 DEED

In linea di massima, i monti Urali vengono considerati la linea di demarcazione fra Europa e Asia, la prima a Occidente e la seconda a Oriente, ma il fiume Ural che conclude il suo percorso nel Mar Caspio non rende chiara questa divisione. Così, è stato proposto di indicare lo stesso Mar Caspio come elemento fisico separatorio, ma questo solleverebbe dubbi sull'appartenenza di molti Stati, che in questo modo vengono "tagliati a metà". Tra questi c'è la Georgia, che a quel punto potrebbe far parte sia dell'Europa che dell'Asia, alla stregua di Cipro. Inoltre, nonostante la maggior parte dei Paesi della Turchia si trovino in territorio asiatico, le vicende culturali e politiche la annoverano tra gli Stati europei.

Riuscire a stabilire un confine netto tra i due territori solleva numerosi dubbi e difficoltà, per questo motivo la divisione viene imputata a questioni di natura storica, culturale e sociale: l'identità di Europa e Asia è di fatto profondamente diversa ed è proprio questo il motivo che, a oggi, le rende due mondi a se stanti, nonostante l'unità territoriale. Tuttavia, non esiste una risposta definitiva riguardo al loro confine. L'Europa, nello specifico, si estende per 10.180.000 km² e comprende cinquanta diverse nazioni, anche se alcune appartenenze sono oggetto di dibattito. L'Asia ha una superficie di 44.579.000 km² ed è il continente più popolato del pianeta, insieme ai suoi 51 Paesi. Almeno, per ora: la tettonica a placche e Pangea ci ricordano che i continenti sono destinati a muoversi e disgregarsi in periodi geologici molto lunghi, che però potrebbero mettere ulteriormente in discussione l'attuale suddivisione planetaria.

Advertisement