Davvero basta contare gli anelli degli alberi per determinare la loro età?

Gianmarco Bonomo image
di Gianmarco Bonomo

03 Novembre 2023

Davvero basta contare gli anelli degli alberi per determinare la loro età?
Advertisement

Tutti sappiamo che per sapere l’età di un albero dobbiamo contare i suoi anelli: a ogni anello corrisponde un anno di vita. Ma è davvero così? In questo articolo, vedremo più in particolare cos’è la dendrocronologia, a cosa serve contare gli anelli degli alberi e come si misura l’età di un albero.

Lo studio del tempo negli anelli degli alberi: la dendrocronologia

Lo studio del tempo negli anelli degli alberi: la dendrocronologia

Pexels

Quello che potrebbe sembrare un termine oscuro, dendrocronologia, ha in realtà un significato molto semplice. In greco, infatti, dendron significa albero, cronos significa tempo e logos è inteso nel senso di studio. La dendrocronologia è quindi lo studio del tempo negli alberi, che si misura contando gli anelli interni. Sin dalla sua introduzione nel 1906, ma con un’intuizione che risale a Leonardo da Vinci, la dendrocronologia ci ha fornito informazioni sempre più specifiche sugli alberi e sulla loro età. Ma non solo.

Lo studio degli anelli degli alberi va infatti oltre la botanica, e trova applicazione anche nell’archeologia o nello studio degli effetti degli incendi sull'ecosistema. Nello studio di un anello, è infatti possibile notare anche se un particolare anno è stato abbondante e con condizioni favorevoli. In questo caso l’anello dell’albero sarà più spesso. Al contrario, un anello sottile o anomalo può rivelare un anno più difficile, con scarsità di risorse o eventi traumatici per la vita dell’albero. E così via.

Advertisement

Come si contano gli anelli degli alberi?

Come si contano gli anelli degli alberi?

Pexels

Riprendendo l’introduzione, sembra quindi che la risposta alla domanda sia affermativa. Basta contare gli anelli degli alberi per sapere con certezza quale sia la loro età, giusto? Sì e no. In teoria, ogni anello corrisponde a un anno di vita, ma nel misurare l’età degli alberi bisogna anche considerare alcuni aspetti. Innanzitutto, l’anello più antico non è all’esterno, ma risiede proprio al centro dell’albero: nel corso degli anni, nuovi anelli si formano all’esterno. Da questo punto di vista, i nuovi anelli possono comprimere quelli più interni, rendendoli spesso più difficili da contare proprio perché sono più stretti. E inoltre, anche il colore di un anello può dirci molto sulla sua formazione: se è più chiaro, si è formato in primavera; se è più scuro, si è formato in autunno.

Infine, c’è anche la questione dei falsi anelli, che quindi non rientrano nel conteggio preciso dell’età dell’albero. I falsi anelli si formano infatti quando un albero subisce uno stress significativo, causato magari da un prolungata siccità o dall’attacco di parassiti. In questo caso, un albero può perdere le foglie in anticipo e poi rinascere con nuovi germogli, portando a pensare che due anni siano trascorsi in uno.

Come si determina l’età degli alberi?

Come si determina l’età degli alberi?

Pexels

Come abbiamo visto, l’età degli alberi si determina contando gli anelli, con le dovute precauzioni e precisazioni. Tenendo in considerazione i falsi anelli, gli anelli primaverili o autunnali, gli anelli compressi, è però possibile stabilire l’età dell’albero. Tuttavia, si può effettuare questa misurazione soltanto tagliando l’albero oppure su alberi abbattuti da un evento naturale o antropico. Come si determina l’età degli alberi, senza ricorrere a questa misura?

I metodi sono principalmente due. Da una parte, si può utilizzare il cosiddetto “succhiello”, uno strumento che permette di prelevare il campione di un albero e quindi contare gli anelli di accrescimento. Dall’altra parte, invece, è possibile misurare la circonferenza del tronco a un’altezza di circa 1,5 metri dal suolo. Da ripetute osservazioni su una grande varietà di alberi, si è infatti notato che la circonferenza del tronco aumenta di circa 2,5 cm all’anno. Per determinare l’età dell’albero, quindi, si può misurare la circonferenza e dividere il tutto per 2,5, così da capire quanti anni ha.

Advertisement