Carta assorbente in cucina: buoni motivi per non farne un uso spropositato

Francesca Argentati image
di Francesca Argentati

19 Settembre 2023

Carta assorbente in cucina: buoni motivi per non farne un uso spropositato
Advertisement

I rotoli di carta assorbente sono un articolo da cucina considerato irrinunciabile per pulire gli aloni dalle superfici, eppure in pochi sanno che questa abitudine è completamente sbagliata e spesso può causare dei seri danni. Vediamo perché.

via HGTV

Quante volte, per pulire una traccia di sugo o una macchia dal lavandino della cucina, dal tavolo o dai fornelli, ricorriamo al rotolo di carta assorbente? Il suo scopo è proprio quello di assorbire i liquidi dalle superfici in modo rapido e pratico e tutti lo utilizziamo credendolo assolutamente innocuo.

In realtà, non è così: ci sono ottime ragioni per limitare il suo uso in casa, dal momento che potrebbe avere conseguenze impreviste e poco piacevoli. Nonostante sia stato realizzato allo scopo di aiutarti nelle faccende domestiche, ci sono alcuni impieghi comuni che dovresti evitare. Vediamo quali sono.

Advertisement

Ci sono alternative migliori alla carta assorbente per pulire la tua cucina

Ci sono alternative migliori alla carta assorbente per pulire la tua cucina

Pixabay

Prima di tutto, tieni presente che questo prodotto contiene diverse sostanze chimiche e sbiancanti che vengono adoperate per la sua produzione. Non solo questo è nocivo per l'ambiente, ma anche per la tua salute: i residui di questi composti possono attaccarsi agli alimenti e finire per essere ingeriti inconsapevolmente.

Inoltre, per realizzare la carta assorbente viene abbattuta una considerevole quantità di alberi, motivo sufficiente per scegliere alternative più ecologiche, come ad esempio i panni in microfibra che puoi usare più volte o quelli in cotone biologico.

Ma i motivi per rinunciare al suo utilizzo non finiscono qui.

Attenzione alla carta assorbente per pulire questi materiali

Attenzione alla carta assorbente per pulire questi materiali

Curioctopus

Il rotolo di carta assorbente può danneggiare alcuni materiali e oggetti che hai in casa. Uno di questi è il legno, di cui sono composte molte cucine: per un buon effetto estetico, è fondamentale che resti lucido e pulito, ma quello che probabilmente non sai è che le fibre della carta rovinano il legno oliato. Come? Strofinandole sui piani assorbono l'olio, lasciando il legno senza questa fondamentale sostanza. Per questo tipo di materiale sono decisamente preferibili una spugna o un panno morbido per preservarne la lucentezza.

Oltre al legno, anche l'argenteria può risentire della pulizia con carta assorbente: per lucidare le tue posate più lussuose senza graffiarle, opta per prodotti appositi e più delicati. Inoltre, usarla per eliminare l'unto da un coltello non è affatto una buona idea, dal momento che la carta è poco resistente e potrebbe facilmente rompersi a contatto con la lama, col rischio di farti male.

Usare la carta assorbente in cucina non è sbagliato ma meglio limitare il suo utilizzo!

Dunque, anche se il rotolo di carta assorbente può sembrarti la soluzione migliore e più efficace per pulire la tua cucina, in alcuni casi è meglio preferire altri prodotti più adatti ed ecologici. E tu la usi spesso per far tornare splendenti posate e ripiani?

Advertisement