Il mondo sotterraneo delle catacombe di Parigi: un luogo oscuro di arte e di storia - Curioctopus.it
x
Il mondo sotterraneo delle catacombe…
Questi bimbi sono nati da poco ma sembrano già dei piccoli nonnini: 19 foto adorabili 16 progetti di design urbano capaci di rendere unici anche gli spazi cittadini più anonimi

Il mondo sotterraneo delle catacombe di Parigi: un luogo oscuro di arte e di storia

14 Marzo 2021 • di Irene Grazia Paladino
1.429
Advertisement

Parigi è ogni anno meta di moltissimi turisti, attratti dall’arte e dalla cultura della capitale francese. Tuttavia, oltre al Louvre e alla Tour Eiffel, a Parigi c’è un mondo nascosto e sotterraneo che non tutti conoscono: quello delle catacombe, un luogo che custodisce i resti di 6 milioni di ex abitanti della città. Sono costituite da una fitta rete di grotte, cave e tunnel che si estende per circa 300 chilometri. Alcune aree sono aperte al pubblico, ma l’ingresso è vietato nella maggior parte degli spazi.

Viene definito un luogo oscuro, perché questi tunnel sotterranei hanno ospitato migliaia di ossa di defunti, molte delle quali sono state usate per rivestire le pareti. Le catacombe di Parigi erano prima delle cave di calcare situate nelle periferie della città e fornivano materiale per permettere la costruzione degli edifici e per favorire l'urbanizzazione. Solamente dopo il XVIII secolo queste cave furono trasformate in luoghi di sepoltura: i cimiteri erano pieni e stava diventando sempre più difficile trovare dei luoghi adeguati dove seppellire i defunti. In più, costruire altri cimiteri o dissotterrare gli abitanti in luoghi impropri non erano delle opzioni da tenere in considerazione: potevano facilmente diffondersi cattivi odori e malattie.

Nel 1763 Luigi XV emanò un editto che vietava tutte le sepolture. La Chiesa, che non voleva spostare i cimiteri, si è opposta all'editto e la situazione rimase invariata fino al 1780, quando le condizioni climatiche avverse e prolungate fecero crollare un muro intorno al cimitero, provocando vari disagi. Nel 1786 le ex cave furono benedette, consacrate e trasformate in Catacombe. Due anni dopo, tutte le ossa del cimitero in parte distrutto vennero trasferite nelle catacombe.

Advertisement

Dal 1955 è vietato entrare in alcune zone delle catacombe, tuttavia queste sono state illegalmente visitate da esploratori urbani. Alcuni spazi sono stati restaurati e trasformati in luoghi culturali e creativi, nonostante fosse proibito: alcuni hanno ospitato uno schermo cinematografico, apparecchiature di proiezione, bar e un ristorante. Attualmente è possibile osservare i resti di importanti artisti parigini, come scultori o scrittori. Le catacombe coprono gran parte della metropolitana di Parigi e molti turisti che passeggiano per le strade della capitale sono ignari di star camminando sopra ad un luogo nascosto, oscuro e per molte persone estremamente affascinante. Le hai mai visitate?

Tags: CuriosiStoria
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie