Il Museo della Cultura di Kadokawa, a Tokyo, ospita una biblioteca teatrale dal fascino surreale - Curioctopus.it
x
Il Museo della Cultura di Kadokawa,…
Coppia gay arrestata perché si bacia in pubblico: la folla indignata blocca la polizia Un'insegnante rimprovera i genitori che coccolano e difendono i figli maleducati

Il Museo della Cultura di Kadokawa, a Tokyo, ospita una biblioteca teatrale dal fascino surreale

07 Marzo 2021 • di Irene Grazia Paladino
1.274
Advertisement

Si dice che la lettura ci renda liberi e che il grande fascino dei libri stia nella loro capacità di farci visitare luoghi inesplorati, di farci diventare protagonisti di storie lontane e di renderci partecipi di avventure, culture e fatti del passato. Molte città hanno dedicato interi musei proprio ai libri e Tokyo, all’interno del Museo della Cultura Kadokawa, ha dedicato ai libri uno spazio maestoso. Lo spazio, concepito sia come biblioteca che come luogo teatrale, ha un fascino surreale.

A firmare il progetto del Museo della Cultura Kadokawa è Kengo Kuma, il famoso architetto che a Tokyo ha progettato anche lo Stadio Nazionale e la stazione di Takanawa. Il museo è stato concepito come un edificio multifunzionale dal design moderno e fa parte di un progetto più ampio: quello di contribuire allo sviluppo della città di Tokorozawa Sakura, a 30 km dal centro di Tokyo. Questa zona oggi ospita diverse mete turistiche ma, tra tutte, il muso è quella più ambita. Si fa notare già dall’esterno, con la sua imponente facciata in granito e con le sue linee angolari. La vera sorpresa però si cela al suo interno, dove si trova un grande complesso culturale tra cui la biblioteca teatrale.

Si tratta di uno spazio che ospita interi scaffali in legno pieni di libri: iniziano dal pavimento e raggiungono l’altezza del soffitto. La biblioteca teatrale si trova al quarto piano del museo e ospita migliaia di pubblicazioni di editori giapponesi e collezioni private.

Advertisement
immagine: rkrkrk/instagram

Non sono lì per bellezza o decorazione, chi desidera leggere o consultare i libri lo può fare accedendo ai livelli superiori tramite delle passerelle.

Ma non è tutto: il museo si sviluppa su cinque livelli e ospita anche mostre temporanee e permanenti relative a diversi temi, un bar, un negozio, un ristorante e un intero piano dedicato ai film di animazione e agli anime giapponesi. L’obiettivo è quello di stimolare l’immaginazione dei visitatori grazie all’ambiente suggestivo e l'intento sembra essere stato raggiunto: la biblioteca teatrale non è solo meta di turisti e curiosi ma anche di coloro che hanno deciso di fare della propria passione per l'arte il proprio lavoro. Alcuni fotografi giapponesi si sono già messi all'opera per rendere giustizia alla bellezza di questo posto. 

 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie