Attacchi di panico: come gestire le sensazioni di malessere fisico e mentale che sopraggiungono in pochi minuti - Curioctopus.it
x
Attacchi di panico: come gestire le…
20 oggetti dal significato misterioso che le persone hanno trovato per caso chiedendosi cosa fossero Il figlio passa troppo tempo ai videogiochi: sua mamma gli mette un lucchetto sulla presa della console

Attacchi di panico: come gestire le sensazioni di malessere fisico e mentale che sopraggiungono in pochi minuti

27 Dicembre 2020 • di Irene Grazia Paladino
1.555
Advertisement

Gli attacchi di panico vengono spesso confusi con semplici momenti di ansia. Tutti noi abbiamo provato in determinate situazioni l’ansia, quella sensazione tra lo stress e la paura: non c’è nulla di cui preoccuparsi, è del tutto normale. L’ansia diventa attacco di panico quando compare in maniera intensa, improvvisa e non motivata da situazioni di stress a cui il nostro fisico o la nostra mente sono stati sottoposti. Quando si avvertono i primi sintomi è fondamentale rivolgersi al proprio medico.

via: AIAMC
immagine: Fotorech/pixabay

Quest’ondata di panico e paura raggiunge il suo picco in pochi minuti e si manifesta con sintomi come: aumento del battito cardiaco, mancanza di respiro, sudorazione, tremore, brividi, vertigini, nausea, dolore toracico, paura di perdere il controllo. Secondo uno studio, le persone che soffrono di attacchi di panico potrebbero avere un rischio più alto di problemi cardiaci nel corso della loro vita. 

Come affrontare gli attacchi di panico?

Se dovessi essere colto da un attacco di panico, non muoverti finché i sintomi non scompaiono del tutto. Respira lentamente e profondamente per rallentare i battiti cardiaci e diminuire l’ansia. Non pensare al peggio: concentrati su una situazione di gioia e tranquillità o su un dettaglio che ti circonda. Anche se difficile, cerca di distogliere i pensieri dal malessere che stai provando.

Advertisement

Quali sono i rimedi?

La Terapia Cognitivo Comportamentale (TCC) è la terapia più efficace per gli attacchi di panico: è una terapia psicologica e non farmaceutica. Il terapeuta lavora con il paziente sul rilassamento, sulla consapevolezza, sui pensieri del paziente e su come affrontare situazioni di disagio.

Questo articolo ha uno scopo puramente informativo e, nel caso in cui notassi l’insorgere dei sintomi, devi necessariamente rivolgerti al tuo medico. Intervenire tempestivamente significa ridurre le possibilità di ricadere nel disturbo in futuro.

Tags: UtiliSalutePsicologia
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie