In Germania arriverà presto la prima autostrada per sole biciclette - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
In Germania arriverà presto la prima…
Iniziare a lavorare prima delle 10 di mattina può essere dannoso per la salute, sostengono i ricercatori Guardare il mare provoca cambiamenti nel cervello che ci rendono più felici, lo rivela uno studio scientifico

In Germania arriverà presto la prima autostrada per sole biciclette

1.539
Advertisement
La Germania sta progettando la prima autostrada per ciclisti, percorribile esclusivamente con la bicicletta. Un'idea green non proprio esclusiva, dato che i tedeschi (ma anche altri paesi) non sono nuovi a questo genere di cose. La novità, comunque, è che l'autostrada sarà lunga circa 100 km e, una volta terminata, collegherà 10 città e 4 Università. Pedalare fa bene alla nostra salute, aiuta a mantenerci in forma e a rispettare l'ambiente che ci circonda. Il progetto è stato portato avanti proprio per ridurre al minimo l'inquinamento automobilistico: quando sarà conclusa, l'autostrada ospiterà talmente tanti ciclisti che la presenza di automobili in strada dovrebbe diminuire sensibilmente, ogni giorno di più (si è calcolato, in media, almeno 50 mila macchine in meno).
L'autostrada ciclabile che sta facendo parlare di sé in questi giorni, alla vista sembra un'autostrada tradizionale: corsie, cavalcavia, sottopassaggi per incroci e persino lampioni. Il grande vantaggio per i ciclisti, tuttavia, è che non dovranno più preoccuparsi di autobus, automobili e camion, sia in entrata che in uscita, che potrebbero provocare gravi incidenti durante il percorso. Una strada completamente dedicata a tutti coloro che amano spostarsi e pedalare sulle due ruote, che si estende per chilometri e chilometri. C'è anche un percorso pedonale che affianca l'autostrada ciclabile ― entrambe sono comunque separate dall'autostrada reale, piena di automobili.
 
L'idea è nata nel 2010 quando, per colpa di un progetto culturale, la strada da Duisburg a Dortmund è stata chiusa, costringendo tre milioni di persone a montare in sella ad una bici o ad incamminarsi sulle proprie gambe.
immagine: Flickr

Anche Norimberga, Francoforte, Amburgo, Berlino e Monaco stanno effettuando continui studi per verificare se i loro centri cittadini possono essere adattati per essere "più ciclabili", riducendo così il problema traffico e l'inquinamento atmosferico. I tedeschi non sono i primi a proporre un progetto del genere, incentrato sull'utilizzo della bicicletta: i Paesi Bassi, infatti, hanno iniziato a costruire una rete di 20 autostrade per biciclette già nei primi anni 2000 (anni 2000-2010) e ad oggi la stanno ancora completando. Anche la Danimarca ha piste ciclabili intorno a Copenaghen, e la Norvegia ha anche avviato la propria rete di biciclette da strada che collegano nove città in tutto il paese. 

Speriamo di vedere presto anche da noi uno spazio così grande per poter pedalare tranquillamente senza rischiare brutti incidenti.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie