10 segnali che rivelano che non potrai MAI diventare ricco - Curioctopus.it
x
10 segnali che rivelano che non potrai…
Tatuaggi sulle orecchie: ecco la nuova moda che manderà in pensione gli orecchini Tutti le chiedono perché non ha ancora dei figli: questa donna li mette a tacere in modo brillante

10 segnali che rivelano che non potrai MAI diventare ricco

03 Maggio 2017 • di Giulia Bertoni
34.583
Advertisement

Moltissimi dei magnati che hanno costruito fortune partendo da zero concordano su una cosa: al contrario di quanto si potrebbe immaginare, "tutti hanno le stesse opportunità di accumulare ricchezze". Il punto è che sono pochi quelli che le sanno sfruttare.
Se il vostro desiderio è quello di diventare ricchi, in questi dieci punti vi spieghiamo quali sono i cambiamenti che dovete adottare da subito.

10 segnali che rivelano chi non diventerà mai ricco

immagine: Graphic Stock
  1. Lavori duramente ma non in maniera intelligente.
    Ric Edelman, un noto consulente finanziario spiega proprio che lavorare tanto quasi mai porta ad accumulare guadagni se non si aggiunge la componente intelligente come può essere un investimento, ossia il metodo per trasformare soldi in ulteriori soldi. "Investire senza correre rischi enormi e senza sforzi eccessivi è possibile", sostiene Edelman.
  2. Ti focalizzi troppo sul 'risparmiare' e troppo poco sul 'guadagnare'.
    Mettere da parte denaro è importante, ma se ci si concentra solo su quello si perde di vista l'obiettivo più importante, cioè guadagnare. "Smettetela di preoccuparvi di rimanere senza soldi e iniziate a pensare a come guadagnarne di più", suggerisce Siebold.
  3. Compri cose che non ti puoi permettere.
    Sì, perché ci sono persone che, al contrario di chi è ossessionato dal risparmiare, si ostinano a fare acquisti che il loro reddito in realtà non gli permette di sostenere, oppure approfittano di un piccolo aumento per cambiare repentinamente stile di vita. Grant Cardone, un milionario "self-made" racconta: "Non mi sono comprato l'auto dei sogni finché la mia attività e i miei investimenti non hanno iniziato a garantirmi flussi di reddito multipli e sicuri".
  4. Ti accontenti della paga oraria.
    Le persone ricche (e di successo) non percepiscono uno stipendio calcolato sulle ore di lavoro svolte: vengono pagati in base ai risultati che garantiscono e di solito sono i capi di se stessi. Avere uno stipendio non esclude la possibilità di guadagnare cifre alte, ma "si tratta della via più lenta, se si vuole diventare ricchi", dice Siebold.
  5. Non hai iniziato a fare investimenti di alcun tipo.
    Questo lo avevamo già detto ma siccome prima si comincia più possibilità ci sono di riuscire, il concetto va ribadito.
  6. Cerchi di realizzare i sogni... degli altri.
    Non si tratta dell'aspetto romantico della questione ma di un vero e proprio problema. Se non si ama il proprio lavoro, riuscire a tramutarlo nel mezzo che porta alla ricchezza è impossibile, semplicemente perché vi mancherà la passione necessaria.
  7. Non esci mai dalla tua zona di comfort.
    Un po' come accontentarsi dello stipendio che ti fa arrivare a fine mese, non mettersi mai in una situazione di sfida non va bene. "Un milionario impara a sentirsi a suo agio quando opera in situazioni continua incertezza".
  8. Non hai un piano su come spendere i tuoi soldi.
    "Il motivo principale per il quale le persone non ottengono quello che vogliono è che non sanno cosa vogliono", commenta T. Harv Eker, un altro milionario che si è fatto da sé.
  9. Prima spendi e poi metti da parte.
    Pagare bollette e affitto (o simili) è importante ma quando ci si concentra solo sulle spese, ciò che rimane da mettere via è sempre pochissimo. Provate a decidere prima quanto risparmiare e fate in modo di attenervi a quella decisione, magari affidandovi agli interessi composti.
  10. Credi che diventare ricchi sia impossibile.
    "Le persone credono che essere ricchi sia un privilegio riservato a pochi fortunati, ma la verità è che in un paese capitalista si ha tutto il diritto di essere ricchi se c'è la volontà di creare valore per gli altri in grosse quantità", conclude Siebold.

 

Tags: Interessanti
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie