Depressione: scoperto nel cervello il punto che controlla la sua nascita - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Depressione: scoperto nel cervello il…
Un contadino pensa di aver trovato un uovo di dinosauro, ma la verità non è meno eccezionale Un luogo misterioso sepolto sotto la città di Napoli: ecco a voi la Galleria Borbonica

Depressione: scoperto nel cervello il punto che controlla la sua nascita

29 Ottobre 2016 • di Giulia Bertoni
5.328
Advertisement

Le condizioni patologiche che interessano la mente sono suscettibili a essere vissute come tabù tanto quanto quelle fisiche ma sono fra quelle che spaventano di più. La depressione in particolare è una malattia molto subdola, che spesso viene ignorata da chi ne è afflitto fino a quando proprio non si può più fingere di stare bene. Le cause della depressione possono essere molteplici ma i meccanismi cerebrali che la regolano sono sempre stati poco chiari. Ora uno studio congiunto dell'Università di Warwick (UK) e di quella di Fudan (Cina) svela con esattezza il punto del cervello a cui è collegata questa malattia.

Lo studio, condotto su 1000 persone, ha mostrato che la depressione interessa la parte laterale della corteccia orbitofrontale del cervello, quella implicata nei meccanismi di ricompensa.

immagine: University of Warwick

Chi soffre di depressione, infatti, percepisce (fra le altre cose) un continuo senso di perdita e di disappunto e questa sensazione viene attivata proprio da quest'area del cervello quando non riceviamo ricompense.

Questa zona del cervello è altresì associata ai centri di controllo della memoria e questo spiegherebbe come mai chi soffre di depressione tende a dimenticare i momenti felici.

Advertisement

La scoperta potrebbe avere risvolti significativi nella cura di questa malattia poiché permette di arrivare direttamente alla radice del problema.

immagine: graphicstock
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie