Un luogo misterioso sepolto sotto la città di Napoli: ecco a voi la Galleria Borbonica - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Un luogo misterioso sepolto sotto la…
Depressione: scoperto nel cervello il punto che controlla la sua nascita È una foto famosissima ma per 35 anni i protagonisti sono rimasti sconosciuti: ecco la loro storia

Un luogo misterioso sepolto sotto la città di Napoli: ecco a voi la Galleria Borbonica

29 Ottobre 2016 • di Silvia Ricciardi
8.806
Advertisement

Se vi consigliassimo di "far visita" ad uno sfasciacarrozze, nessuno di voi sarebbe entusiasta di vedere tutt'intorno un sacco di macchine vecchie, mal ridotte e non più funzionanti. Ma se vi dicessimo che paghereste pur di entrare in uno "sfasciacarrozze speciale", ci credereste?

Ebbene nel cuore di Napoli, 45 metri sotto una piazza, si nasconde un cimitero-museo di automobili dismesse di cui probabilmente ignoravate l'esistenza e che vi lascerà letteralmente a bocca aperta.

Benvenuti alla Galleria Borbonica, scopriamo la sua storia.

Già dalle prime immagini potete notare come non si tratti di un comune sfasciacarrozze...

Advertisement

Nascosto 45 metri sotto una piazza nel napoletano ecco che si rianima un cimitero per veicoli rimasto a lungo sepolto.

Dopo la fine della II Guerra Mondiale il cimitero è stato abbandonato e dimenticato per più di 60 anni.

Advertisement

Il posto non presenta solo automobili vintage, ma anche motociclette e scooter degli Anni'40 e '50.

Advertisement

Le mura che circondano quello che appare come un vero e proprio museo richiamano un ambiente perso nel tempo.

Advertisement

E infatti il posto dove i veicoli sono custoditi è stato costruito nel 1853 da Ferdinando II di Borbone.

Esso consisteva e consiste tutt'oggi in una rete sotterranea a più livelli...

... era concepita come possibilità di fuga d'emergenza per il monarca che temeva la rivoluzione.

I tunnel presenti erano larghi abbastanza per permettere alle sue truppe di allontanarsi dalla dimora e raggiungere le barricate.

Comunque la rivoluzione non si verificò mai, almeno fino alla morte di Ferdinando II nel 1859, e l'opera rimase incompiuta.

Così negli Anni'30 i cittadini decisero di usare il posto per depositarvi i veicoli confiscati e contrabbandati.

E allora, a partire dagli Anni'50, i veicoli cominciarono ad essere accatastati, per poi essere riscoperti solo all'inizio del 2000.

Nel 2005 fu un'escursione geologica di routine, per controllare la sicurezza del posto, a scoprire il cimitero nascosto.

Dopo che i tunnel furono ripuliti da sporcizia e resti di monumenti della II Guerra Mondiale, la Galleria Borbonica aprì come museo!

Si tratta quindi di un incredibile museo sotterraneo che offre diversi tipi di tour per i turisti che amano l'avventura e la scoperta. Per scoprire quali sono i tipi di escursioni-visite guidate che la Galleria Borbonica ha in serbo per i visitatori non rimane che recarsi a Napoli e... buon viaggio sotterraneo!

Tags: Storia
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie