Ha soffiato ben 31 candeline: ecco Nutmeg, il gatto più vecchio del mondo - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Ha soffiato ben 31 candeline: ecco Nutmeg,…
Nacque maschio ma fu cresciuto come una bambina: la sua vicenda ha scosso gli studiosi I dispositivi elettronici sono davvero progettati per non durare a lungo?

Ha soffiato ben 31 candeline: ecco Nutmeg, il gatto più vecchio del mondo

11.879
Advertisement

Ogni paese attribuisce al gatto un numero di vite diverso, alcuni 7, altri 9. Ma la vita media accertata di questo animale è di circa 15 anni. C'è un gatto inglese, però, che sta stracciando ogni record di longevità: il suo nome è Nutmeg e vive a Newcastle (UK). La famiglia Finlay lo ha adottato nel lontano 1990 dopo che Nutmeg aveva fatto amicizia col gatto domestico che già avevano e da allora è rimasto a casa con loro superando anche problemi di salute che sembravano avvicinarlo alla fine dei suoi giorni...

Quando lo tolsero dalla strada nel 1990, il veterinario disse a Ian e Liz Finlay che il gatto doveva avere già circa 5 anni.

Ora che Nutmeg è in lizza per il titolo di gatto più anziano del mondo si sta cercando di risalire alla sua età esatta.

Advertisement

Anche se questo non dovesse rivelarsi possibile, quando venne portato in visita Nutmeg era già adulto quindi doveva avere almeno 2 anni di età.

Questo farebbe di lui un micione 28enne, secondo molti ancora abbastanza vecchio da poter reclamare il titolo.

Pensate che nel mese di settembre del 2015 Nutmeg ha avuto un infarto: i suoi padroni si erano preparati al peggio ma hanno chiesto ai veterinari di provare il tutto per tutto per salvarlo e lui si è ripreso!

Advertisement

I Fanley non hanno figli e riservano a Nutmeg tante attenzioni, soprattutto riguardo a quello che il gatto ama mangiare.

"Anche se gli sono rimasti solo 3 denti, ogni mattina si piazza davanti al frigorifero nella speranza di ottenere per colazione un po' di pollo", racconta Liz.

Advertisement

"Lui per noi non è solo un gatto e forse il segreto della sua longevità risiede nel grande amore reciproco che ci scambiamo ogni giorno".

Tags: AnimaliGattiTeneri
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie