Batteri resistenti agli antibiotici: una 25enne scopre il modo di distruggerli

di Silvia Ricciardi

30 Settembre 2016

Batteri resistenti agli antibiotici: una 25enne scopre il modo di distruggerli
Advertisement

E se si potesse arrivare a curarsi senza prendere gli antibiotici? Una ricercatrice di soli 25 anni pare abbia trovato il modo. Il suo nome è Shu Lam e, in veste di dottoranda all'Università di Melbourne in Australia, ha elaborato una ricerca in grado di cambiare radicalmente la medicina così come la intendiamo noi oggi.

La rivista Nature Microbiology ha pubblicato i risultati della ricerca che permetterebbe di sconfiggere i cosiddetti superbugs, ossia i batteri che resistono agli antibiotici e che uccidono 700mila persone l'anno, in modo semplice e non invasivo...

Batteri resistenti agli antibiotici: una 25enne scopre il modo di distruggerli - 1

Shu Lam è stata in grado di dare vita ad un polimero capace di distruggere sei diversi ceppi di superbugs semplicemente individuandoli e andando a corrodere la loro parete cellulare. In questo modo i batteri sono spesso indotti ad autodistruggersi, conducendo alla loro scomparsa definitiva. 

Anche se questa ricerca è ancora in fase di sperimentazione, infatti per il momento sono stati fatti esami solo sui topi, fatti fanno sperare che i suoi risultati saranno validi anche sugli esseri umani.

Advertisement
Batteri resistenti agli antibiotici: una 25enne scopre il modo di distruggerli - 2
Advertisement