Salvò 669 Bambini Dalle Camere A Gas... E Non Sa Di Essere Seduto In Mezzo A Loro - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Salvò 669 Bambini Dalle Camere A Gas...…
Il prezzo del greggio a barile è sceso ma il prezzo della benzina in Italia è aumentato: in pochi sanno il motivo Vi presentiamo il Macropinna Microstoma, il pesce degli abissi con la testa TRASPARENTE

Salvò 669 Bambini Dalle Camere A Gas... E Non Sa Di Essere Seduto In Mezzo A Loro

1.598.019
Advertisement

Quella che vi raccontiamo è la storia di Nicholas Winton, un uomo come tanti che un giorno decise di uscire dalla normalità di una vita comune per diventare un eroe silenzioso e instancabile, che oggi finalmente ha tutto il riconoscimento che merita.

Winton nacque in una famiglia benestante da genitori ebrei tedeschi convertiti al cristianesimo. In gioventù fu un agente di borsa a Londra, ma dopo che i nazisti occuparono la città di Praga si dedicò a tempo pieno ad un'attività ben più nobile: salvare vite umane.

Nel 1938 infatti il suo amico Martin Blake lo informò con dovizia di particolari della situazione dei campi profughi, in cui molti esseri umani vivevano in condizioni insopportabili.

L'uomo decise così di impegnarsi con tutte le sue possibilità per salvare vite, e in particolare si concentrò sui bambini.

Utilizzando un albergo come base di manovra, organizzò un viaggio dalla Cecoslovacchia al Regno unito per ben 669 bambini divisi in 7 grandi gruppi. Era prevista la partenza di un ulteriore ottavo gruppo il 3 settembre 1939, ma l'inizio della seconda guerra mondiale e la chiusura delle frontiere tedesche mandarono a monte il progetto e purtroppo di quell'ultimo treno della speranza si persero le tracce.

Advertisement

Molti bambini non avevano ovviamente le carte in regola per essere ammessi nel Regno Unito, ma anche su questo fronte Winton si prodigò con ogni mezzo per convincere le autorità di frontiera inglesi.

L'azione di Winton rimase sconosciuta fino al 1988, quando sua moglie Greta scoprì un album contenente tutti i dati che documentavano i viaggi.

La donna decise così di organizzargli una sorpresa: Winton viene invitato in una trasmissione televisiva per incontrare una donna che lui salvò in uno di quei 7 treni, ma quando la presentatrice chiede se ci sia in stanza qualcun altro che gli deve la vita, accade qualcosa di magico. Tutte le persone sedute intorno a lui furono salvate dalla sua impresa eroica. Ecco il video di quel momento emozionante:

Advertisement

Nicholas Winton, conosciuto anche come lo Schindler britannico, è venuto a mancare il 1 luglio del 2015, ma la sua memoria rimarrà viva nel cuore di coloro che ha salvato, dei loro discendenti, e di tutti noi che abbiamo avuto il piacere di conoscere la sua storia commovente.

Tags: WWIIDossier
Advertisement

Potrebbe interessarti anche

Lascia il tuo commento!

x

Ricevi i migliori articoli!

Iscriviti a Curioctopus.it e non perdere le migliori storie della settimana.

Iscrivendoti alla nostra newsletter accetti la Privacy Policy di Curioctopus.it

Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie