Gli archeologi scoprono in Kazakistan una piramide che potrebbe riscrivere la storia

di Silvia Ricciardi

23 Agosto 2016

Gli archeologi scoprono in Kazakistan una piramide che potrebbe riscrivere la storia
Advertisement

Risale al 2015 una scoperta che potrà riscrivere la storia diversamente rispetto a come la conosciamo oggi: in Kazakistan un gruppo di archeologi dell'Università di Stato Karagandy ha scoperto quella che sembra essere classificabile come la piramide più antica la mondo!

Questa piramide potrebbe essere addirittura più antica di alcune delle più gloriose costruzioni egizie. Ma scopriamo somiglianze e differenze rispetto a queste ultime.

via ca.news.yahoo.com

Gli archeologi scoprono in Kazakistan una piramide che potrebbe riscrivere la storia - 1

Si tratta di una costruzione in rovina, ma la struttura è simile a quella della piramide a gradoni di Djoser, in Egitto: entrambe presentano al proprio interno delle sepolture in camere sepolcrali. L'archeologo Viktor Novozhenov, però, sottolinea come possa essere plausibile che la piramide del Kazakistan, situata nella steppa Sary-Arka, sia databile all'età del bronzo, e quindi risalente a 1000 anni prima rispetto alla piramide egizia, costruita dal faraone Djoser tra il 2700 e il 2601 A.C.

Advertisement
Gli archeologi scoprono in Kazakistan una piramide che potrebbe riscrivere la storia - 2

La scoperta, realizzata dagli esperti dell’Istituto di Archeologia di Karaganda, è avvenuta circa un anno fa, ma è stata tenuta segreta fino ad ora. Questa piramide non è “isolata”, se ne contano infatti altre 27 nell'area, tutte risalenti ad epoche diverse. 

Gli archeologi scoprono in Kazakistan una piramide che potrebbe riscrivere la storia - 3

Novozhenov ha rivelato che proprio in queste settimane verrano effettuati ulteriori sopralluoghi dentro il mausoleo e che, qualsiasi manufatto o reperto dovesse essere trovato, sarà condotto al Karaganda Archaeological Museum.

Advertisement