Da fuori appare come una normale chiesa, ma aspettate di varcare la soglia - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Da fuori appare come una normale chiesa,…
Ecco come gli inventori cercano di risolvere alcuni problemi che ci afliggono 20 immagini di uomini miseramente intrappolati nell'inferno dello shopping

Da fuori appare come una normale chiesa, ma aspettate di varcare la soglia

8.500
Advertisement

La chiesa di San Giacomo, originariamente costruita nel 1870, si trova nella cittadina olandese di Utrecht. A partire dal 1991, dopo essere rimasta abbandonata per diversi anni, il suo spazio è stato impiegato per accogliere mostre d'arte e di antiquariato, o eventi culturali.

Nel 2007 la Zecc Architects ha proposto un progetto rivoluzionario: trasformare la chiesa in una casa, per darle una nuova vita e non lasciare nello stato di semi abbandono tutte le opere al suo interno. Dopo aver ottenuto l'approvazione da parte del comune, i lavori sono stati completati nel 2009

Personalmente pensiamo che vivere in una ex-chiesa non sia poi così confortevole, nonostante la casa di per sé sia moderna e brillante. Voi, riuscireste a viverci?

Nei paesi del nord-Europa, capita spesso che molte chiese vengano abbandonate, a causa del minore numero di persone che partecipano alle funzioni e l'elevato numero di edifici religiosi presenti.

L'esterno della chiesa è rimasto praticamente immutato. Anche all'interno, gli interventi architettonici sono stati ridotti al minimo.

Advertisement

Il progetto approvato prevede infatti un 'open space', ovvero un unico grande spazio abitativo suddiviso nelle singole stanze da mobili o pareti in cartongesso.

Advertisement

L'interno della casa è stato completamente dipinto di bianco per amplificare l'effetto della luce naturale che penetra dalle numerose finestre.

Advertisement

La casa è costituita da una cucina abitabile, una sala hobby, uno studio, un soggiorno soppalcato, una camera da letto matrimoniale e una per gli ospiti, entrambe con il bagno privato.

Advertisement

Per la sua ampiezza, l'edificio ha un'ottima acustica. Prima di essere ristrutturata dagli architetti della Zecc, la chiesa ha ospitato anche piccoli concerti musicali.

Tutte le aggiunte architettoniche inserite all'interno della residenza sono del tutto indipendenti dalla struttura portante, e possono essere rimosse nel caso in cui l'edificio cambiasse nuovamente destinazione d'uso.

Le stanze dell'abitazione si succedono dall'entrata fino al retro della vecchia chiesa, dove è stata allestita la cucina abitabile.

I suppellettili della chiesa sono stati utilizzati per arredare la moderna residenza. Le panche e il vecchio altare sono oggi le seduta e il tavolo della cucina.

Soprattutto nei Paesi Bassi, sono numerose le chiese non più in funzione: reimpiegarle con nuove destinazioni d'uso è un modo per non farle cadere nel degrado.

E voi, andreste ad abitare in una chiesa? ;-)

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie