Perché le giraffe hanno un collo così lungo? Un nuovo studio potrebbe aver trovato la vera risposta

Francesca Argentati image
di Francesca Argentati

01 Luglio 2024

Freepik

Advertisement

Ti sei mai chiesto perché le giraffe hanno il collo così lungo? La scienza lo ha fatto e un nuovo studio potrebbe aver scoperto il vero motivo, ribaltando le teorie precedenti.

Le giraffe hanno un collo così lungo per cercare il cibo

La caratteristica delle giraffe, grandi mammiferi africani, è quella di essere l'animale più alto del nostro pianeta, oltre a classificarsi come il più grosso ruminante. Proprio il loro lungo collo, che può raggiungere i 2,4 metri, è stato al centro di un nuovo studio. Il team di biologi della Pennsylvania State University, USA, ha indagato al riguardo, fornendo risultati interessanti e suggerendo la vera ragione di questa caratteristica distintiva.

Finora la teoria più condivisa era che le giraffe avessero sviluppato un collo così lungo a causa della competizione tra esemplari maschi, ma la ricerca ha messo in ombra questa ipotesi. Secondo lo studio, la vera causa è legata alla ricerca del cibo: un bisogno alimentare che ha influenzato questo aspetto estetico. In che modo?

Advertisement

Collo lungo delle giraffe: non c'entra la competizione maschile

Freepik

Secondo il team, le femmine sviluppano un collo molto lungo per riuscire a raggiungere le foglie degli alberi che si trovano in punti più alti e profondi, non facilmente raggiungibili. Charles Darwin e Jean Baptiste Lamarck suggerirono che il collo delle giraffe si sarebbe evoluto allo scopo di aiutarle a staccare le foglie situate più in alto, senza doverle dividere con altre specie di erbivori. In questo modo, non avrebbero dovuto temere la competizione per il cibo.

In tempi più recenti, è stato teorizzato che il collo si fosse evoluto per motivi di competizione maschile, durante la quale le giraffe di questo genere oscillano il collo dell'uno contro quello dell'altro per stabilire il dominio. Chi ha un collo più lungo affermerebbe la propria supremazia, conquistando più partner femminili. Tuttavia, come ha spiegato Douglas Cavener, autore principale dello studio, "questa ipotesi prevedeva che i maschi avrebbero avuto il collo più lungo delle femmine. E tecnicamente è così, ma tutto ciò che riguarda i maschi è più lungo; sono dal 30% al 40% più grandi delle femmine."

Le giraffe femmina hanno guidato l'evoluzione del lungo collo

Gli esperti hanno esaminato migliaia di fotografie di giraffe Masai selvatiche e in cattività, concentrandosi sulle proporzioni, tra cui la lunghezza del collo rispetto all'altezza totale, per effettuare misurazioni coerenti. "Abbiamo anche il pedigree completo di tutte le giraffe Masai del Nord America negli zoo e nei parchi naturali, nonché le loro date di nascita e la cronologia dei trasferimenti" ha detto ha Cavener. “Questa informazione è stata fondamentale per capire quando maschi e femmine iniziano a mostrare differenze di dimensioni e se crescono in modo diverso."

Il team ha scoperto che, al momento della nascita, maschi e femmine hanno le medesime proporzioni. Durante il primo anno i maschi crescono più velocemente, ma le proporzioni restano simili fino ai 3 anni di età. Tra gli adulti, gli scienziati hanno riscontrato che le femmine avevano colli e tronchi più lunghi, mentre i maschi avevano colli più larghi e zampe anteriori più lunghe. "Piuttosto che allungarsi per mangiare le foglie sui rami più alti, spesso si vedono giraffe, soprattutto femmine, che si insinuano in profondità tra gli alberi" ha spiegato Cavener. "Sono mangiatori schizzinosi: mangiano le foglie solo di poche specie di alberi e i colli più lunghi consentono loro di penetrare più in profondità per ottenere le foglie che nessun altro può raggiungere. Una volta che le femmine raggiungono i 4 o 5 anni di età, sono quasi sempre incinte e in allattamento, quindi riteniamo che l’aumento delle esigenze nutrizionali delle femmine abbia guidato l’evoluzione dei lunghi colli delle giraffe."

Advertisement