Perché sulle pance delle donne in gravidanza si formano spesso le smagliature?

Gianmarco Bonomo image
di Gianmarco Bonomo

21 Ottobre 2023

Perché sulle pance delle donne in gravidanza si formano spesso le smagliature?
Advertisement

Le smagliature sono cicatrici causate dalla rottura delle fibre elastiche nella pelle. Si tratta di segni sottili e atrofici che si formano quando la pelle si allunga rapidamente e che colpiscono la gran parte delle donne in gravidanza. Sebbene le smagliature non rappresentino un rischio per la salute della donna, possono comunque influenzare l’aspetto estetico e la percezione di sé. Vediamo allora quali sono le cause delle smagliature in gravidanza, se ci sono modi per prevenirle o curarle dopo il parto.

Le cause delle smagliature in gravidanza

Le cause delle smagliature in gravidanza

freepik

La maggior parte delle donne in gravidanza corre il rischio di sviluppare smagliature. A causare questo fenomeno è una combinazione di diversi fattori come predisposizione genetica, cambiamenti ormonali e variazioni fisiche legate alla gestazione. Queste ultime sono le cause più evidenti delle smagliature in gravidanza, poiché comportano un aumento del volume dell’addome, la distensione della pelle e l’aumento di peso. Le smagliature non sono tuttavia una conseguenza diretta della gravidanza, dal momento che esistono anche diversi fattori di rischio. I più comuni sono:

  • un indice di massa corporea elevato;
  • lo scarso esercizio fisico, unito a un’alimentazione poco equilibrata;
  • il fumo;
  • la scarsa idratazione;
  • la giovane età.

Advertisement

Si possono prevenire le smagliature in gravidanza?

Si possono prevenire le smagliature in gravidanza?

freepik

Evitare i fattori di rischio è il miglior modo per prevenire la comparsa delle smagliature durante una gravidanza. Molto importante è anche conoscere l’elasticità della propria pelle e, soprattutto, mantenere un buon livello di idratazione. Cercare di prevenire la smagliature in gravidanza può essere una sfida, ma alcune strategie possono aiutare a ridurne l’impatto. Mantenere la pelle ben idratata è importante, magari usando oli vegetali come l’olio di mandorla o l’olio d’oliva. Altre buone pratiche sono l’attività sportiva e una dieta equilibrata, specialmente se ricca di acidi grassi polinsaturi e vitamine. Infine, anche il controllo periodico del peso durante la gravidanza può contribuire a monitorare l’insorgenza di smagliature.

Ci sono anche rimedi naturali da utilizzare in gravidanza quando le smagliature cominciano a comparire. La Centella asiatica, per esempio, è una pianta officinale che stimola la produzione di collagene ed elastina, due proteine che le gestanti faticano a sintetizzare. Sempre nel campo delle erbe officinali, sono indicate anche l’equiseto, la rosa mosqueta e l’edera, perché hanno un’attività cicatrizzante, antinfiammatoria e ristrutturante. Ma perché rimedi naturali? Perché durante la gravidanza è sempre meglio evitare i prodotti specifici per le smagliature.

Trattamenti per le smagliature dopo la gravidanza

Trattamenti per le smagliature dopo la gravidanza

Pexels

Come abbiamo visto, durante la gravidanza si possono soltanto prevenire le smagliature o utilizzare dei prodotti naturali. Dopo la gravidanza, invece, è possibile anche sottoporsi a trattamenti più efficaci, la cui scelta dipende dalla fase in cui si trovano le smagliature. Nel caso le smagliature siano ancora rossastre, ci sono delle creme a base di retinoidi e trattamenti con il laser vascolare che stimolano la formazione del collagene. Se invece le smagliature sono presenti da più tempo, è possibile ricorrere al laser frazionato, che stimola la rigenerazione della pelle. In tutti i casi, si tratta di metodi che risultano efficaci nel ridurre la portata delle smagliature, ma non è detto che possano farle scomparire del tutto. Inoltre, è essenziale consultare il proprio medico prima di qualsiasi trattamento per le smagliature. Uno specialista potrà consigliare un metodo specifico e spiegare le controindicazioni durante le prime fasi dell’allattamento.

Advertisement