La giraffa è stata ufficialmente inserita nella lista rossa degli animali a rischio di estinzione

di Alberto Ragazzini

10 Dicembre 2018

La giraffa è stata ufficialmente inserita nella lista rossa degli animali a rischio di estinzione
Advertisement

L'Unione Internazionale per la Conservazione della Natura conosciuto nel mondo come (IUCN) è la più autorevole organizzazione non governativa che si occupa della salvaguardia ambientale. Questa associazione compila periodicamente la tanto temuta Lista rossa, un database sullo stato di conservazione delle specie animali e vegetali dell'intero pianeta. Nell'ultimo rapporto sono state inserite due nuove specie di uno dei mammiferi più grandi dell'intero pianeta: le giraffe.

via Giraffe Conservation Foundation

Pius Mahimbi/Flickr

Pius Mahimbi/Flickr

Arriva una bruttissima notizia per il regno animale e anche per l'intero ecosistema, secondo l'ultimo rapporto dello IUCN (International Union for Conservation of Nature) l'associazione che crea la Lista rossa degli animali in pericolo di estinzione, diverse specie di giraffa sarebbero a rischio. Per gli esperti che si occupano di salvaguardia ambientale  la giraffa del Kordofan e quella nubiana sarebbero ora "in pericolo di estinzione"; la giraffa reticolata che si trova nel Corno d'Africa sarebbe in "pericolo"; mentre altre specie sono classificate come "vulnerabili" o "quasi minacciate". 

Al mondo esistono 9 sottospecie di questo animale e si può dire che soltanto due di esse non sono per il momento in pericolo, si tratta della giraffa angolana presente in Botswana, Namibia e Zimbabwe e della giraffa sudafricana. Un'altra specie in crisi è la giraffa Masai che probabilmente verrà inserita nel prossimo report dello IUCN

Advertisement
Pexels

Pexels

L'annuncio del Dott. Julian Fennessy co-presidente dello IUCN è allarmante: le giraffe infatti starebbero subendo una lenta e inesorabile estinzione per colpa del bracconaggio e la sempre più importante perdita di habitat naturale per colpa dell'uomo. Una controtendenza quella che sta affliggendo le popolazioni di questi animali presenti nell'Africa occidentale, centrale e orientale rispetto a quelle della zona meridionale che invece sono in netto miglioramento. Merito degli sforzi congiunti dei governi con la Giraffe Conservation Foundation per la salvaguardia e la conservazione del mammifero più alto al mondo. 

Rex Boggs/Flickr

Rex Boggs/Flickr

È necessario quindi anche in questo caso che vengano attuate delle contromisure da parte dei governi con lo sforzo congiunto delle associazioni per la salvaguardia delle giraffe e quelle animaliste, per salvare questi grandi mammiferi che l'uomo sta mettendo sempre di più alle corde

Advertisement