Gravidanze indesiderate: i metodi contraccettivi più curiosi mai utilizzati nella storia - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Gravidanze indesiderate: i metodi contraccettivi…
Trova un anello del XIV secolo nella foresta di Robin Hood: la scoperta potrebbe valere una fortuna! Capelli lunghi o corti? Esiste una regola che ci aiuta a scegliere

Gravidanze indesiderate: i metodi contraccettivi più curiosi mai utilizzati nella storia

27 Dicembre 2016 • di Giulia Bertoni
144.709
Advertisement

Quando si parla di storia della procreazione si potrebbe pensare che nel lontano passato non ci si ponesse granché questo problema, che avere un figlio dopo l'altro fosse considerato talmente normale da non dover stare a pensare a come impedire che ciò accadesse. Tuttavia la storia della contraccezione ci dice che di metodi per impedire una gravidanza ne sono stati sperimentati davvero tanti e sin dai tempi dell'antico Egitto; la prima attestazione di questi metodi risale infatti al 1800 a.C. circa, ed è quella contenuta nel Papiro di Ginecologia di Kahun, il più antico testo medico mai rinvenuto finora. Ma se fu solo con l'invenzione del preservativo che si poté parlare di prevenzione affidabile, escludendo i metodi ovvi, come facevano i nostri antenati per evitare di ritrovarsi con un pargolo nelle braccia?

Il profilattico come lo conosciamo oggi è stato creato nel 1855 ma già ai tempi degli antichi egizi (1500 a.C.) ne esisteva un tipo ottenuto dagli intestini degli animali.

immagine: Wellcome Trust

L'idea che inserendo nell'utero qualcosa di molto piccolo si potesse impedire di concepire è sempre stata una delle più diffuse. In epoca romana, ad esempio, si usavano pessari in bronzo come quello in foto.

immagine: London Science Museum
Advertisement

Nella cultura egizia si fa riferimento anche all'uso di un mix di miele e sterco di coccodrillo e all'inserimento nell'organo femminile di foglie di acacia che bloccassero il passaggio del seme.

immagine: olhardireto.com.br

Si pensa che gli antichi greci, invece, ricorressero alla tisana di silfio, una specie di finocchio gigante talmente utilizzato che all'epoca veniva venduto a peso d'oro e da risultare oggi estinto.

immagine: Wikimedia

Nella Francia del 1600 pare fosse diffusa la credenza che bisognava bere succo di cipolla...

immagine: Pinterest
Advertisement

... mentre in Canada si ricorreva ai testicoli di castoro imbevuti di liquore.

Arrivando a parlare di tempi assai più recenti, le donne americane negli anni Sessanta ricorrevano a dei lavaggi vaginali a base di cola per lavare via lo sperma dopo un rapporto...

Tags: CuriosiStoria
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie