Uno dei naufragi più gravi della storia: ecco la Costa Concordia prima e dopo il disastro - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Uno dei naufragi più gravi della storia:…
Ecco alcune idee per usare gli utensili da cucina... fuori dalla cucina Un uomo porta a casa un ratto, ma rimane sorpreso da un'amicizia inusuale

Uno dei naufragi più gravi della storia: ecco la Costa Concordia prima e dopo il disastro

10.690
Advertisement

Il 13 gennaio 2012 le coste della bellissima Isola del Giglio sono diventate tristemente famose in tutto il mondo per il naufragio della Costa Concordia, una lussuosa nave da crociera della compagnia Costa Crociere.

Alle 21:45 di quella notte la nave, in navigazione da Civitavecchia a Savona per una crociera nel Mediterraneo, urtò una delle rocce de Le Scole, un agglomerato di scogli disabitati a pochi metri dalla costa dell'isola; l'urto causò uno squarcio nello scafo di oltre 70 metri: una ferita impossibile da superare indenne anche per un colosso del mare come la Concordia.

Più di 3 anni dopo, caratterizzati da cause legali e accertamenti di responsabilità soprattutto a carico del comandante Schettino, la nave è stata trasferita nel porto di Genova per le operazioni di smantellamento e riciclo.

Le immagini del relitto sono ancora una testimonianza dei giorni di gloria della nave, ma raccontano anche una tragedia che ha spezzato la vita di 32 persone a causa di un'inaccettabile negligenza.

Advertisement

L'urto è avvenuto a causa di un cambiamento di rotta che ha portato la nave a pochi metri dalla costa dell'Isola del Giglio per il tradizionale "inchino".

Mentre circa 4200 persone sono state tratte in salvo, per altre 32 l'incidente è stato fatale.

Tra cause legali e operazioni di rigalleggiamento (durante le quali tra l'altro ha perso la vita un sommozzatore) il relitto ha atteso 3 anni prima di essere trasferito.

Advertisement

La nave era lunga 290 metri ed era costata nel 2005 ben 450 milioni di euro.

La Costa Concordia risulta essere la nave passeggeri di maggior tonnellaggio mai naufragata.

Advertisement

In così tanto tempo, gli interni sono stati ricoperti da alghe e molluschi.

Advertisement

Al momento della sua costruzione, la Concordia poteva vantare il più grande centro benessere mai costruito a bordo di una nave, dislocato su due piani.

Questo è il ponte di comando: potete vedere chiaramente la parte che era sommersa.

Con questi enormi tubi è stata aspirata l'acqua per permettere al relitto di tornare in posizione eretta.

La parte rivolta verso il fondale è stata completamente distrutta.

All'interno della nave c'erano in totale 1500 cabine, alcune delle quali con balcone privato e accesso diretto al centro benessere.

Nel relitto sono ovviamente stati rinvenuti tutti i bagagli e gli effetti personali dei passeggeri.

Questa è la discoteca, come è e come era.

La Concordia offriva molte possibilità di intrattenimento, tra cui il teatro Atene, disposto su tre piani.

Per i pasti e la socializzazione vi erano ben 5 ristoranti e 13 bar.

Ospitava anche l'immancabile casinò.

Molti velisti ritengono superstiziosamente che questa sventura fosse già ravvisabile nello sfortunato battesimo della nave, avvenuto nel 2005. La tradizione prevedeva infatti che venisse lanciata una bottiglia legata ad una corda, al fine di farla esplodere sullo scafo. Come potete vedere nel video seguente, la bottiglia non si ruppe.

Di certo, sarebbe un bel sollievo poter dare tutta la responsabilità a quella bottiglia e alla cattiva sorte, ma quella della Concordia è stata e resterà sempre un'assurda tragedia causata esclusivamente dalla negligenza umana.

Guarda il Video:

Tags: NaviMare
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie