Una chiesa di 400 anni emerge dalle acque in un lago messicano

Marco Renzi

19 Ottobre 2015

Una chiesa di 400 anni emerge dalle acque in un lago messicano
Advertisement

Quando nel 16esimo secolo i conquistatori spagnoli costruirono il Tempio di Santiago (o di Quechula) nel sud del Messico, non potevano aspettarsi che avrebbe dato vita 400 anni dopo ad uno spettacolo surreale e affascinante.

La struttura alta 16 metri fu sommersa dopo la costruzione di una diga nel 1966, così come tutta la cittadina di Quechula che tutt'ora, nascosta sotto il pelo dell'acqua, la circonda.

Da quel momento la chiesa è stata visibile soltanto due volte, diventando quasi una leggenda raccontata dai pescatori locali; oggi, grazie ad un abbassamento del livello dell'acqua di 25 metri, è tornata a mostrare tutto il suo misterioso splendore.

via ap news

Advertisement

David von Blohn

David von Blohn

Advertisement

David von Blohn

David von Blohn

Advertisement