x
Supera la soglia del suo traffico dati…
La scienza ha scoperto una nuova specie di squalo in grado di camminare sulla terra ferma Trova l'impronta di una mano sulla parete e le finestre aperte:

Supera la soglia del suo traffico dati all'estero, dopo 7 giorni rientra e trova una bolletta da 91.000€

28 Agosto 2022 • di Laura Ossola
2.676
Advertisement

Quando si viaggia all'estero uno e forse il più fastidioso degli inconvenienti è la limitazione nell'uso del nostro smartphone, diventato ormai il nostro insostituibile compagno di avventure. Al di fuori del paese d'origine infatti i costi dei servizi dati possono variare anche in modo importante, a seconda delle tariffe del proprio gestore di telefonia e anche del Paese di destinazione. Se non prestiamo attenzione a ciò che facciamo e ai messaggi che ci vengono inviati dal nostro gestore, dunque, rischiamo di trovare delle spiacevoli sorprese sulle nostre bollette al ritorno. 

È quanto accaduto a un giovane irlandese, che di ritorno da un viaggio in Europa ha ricevuto un messaggio incredibile dal suo gestore. 


immagine: @otavio.0ta/TikTok

Un viaggio molto costoso quello che ha portato il giovane Otavio a girare l'Europa per 7 giorni. Al suo rientro in Irlanda il giovane ha infatti ricevuto una notifica dal suo gestore di telefonia. Era stata emessa una fattura di 91.000 euro con scadenza alla fine del mese. Il giovane è rimasto allibito e ha subito sperato in uno scherzo. "Ho superato il limite di dati in roaming durante il viaggio in Europa per sette giorni e quando sono tornato in Irlanda ho ricevuto questo messaggio" ha raccontato sul suo canale TikTok mostrando il messaggio ricevuto. Nonostante fosse stato avvertito dalla compagnia, infatti, il giovane aveva continuato a usare il roaming dati anche oltre la soglia, accumulando il debito incredibile indicato nella fattura. 

immagine: @otavio.0ta/TikTok

Otavio ha immediatamente preso in mano la situazione contattando il servizio di supporto del suo gestore tramite chat, intenzionato a risolvere l'inconveniente. La compagnia si è mostrata subito disponibile ad aiutarlo, ma l'unica soluzione possibile era l'offerta di credito extra di circa 62.000 euro, secondo quanto dichiarato dall'agente della chat. "Scusa, è uno scherzo? Mi resta da pagare una bolletta di 30.000 euro per 7 giorni di roaming" si è sorpreso il cliente, "sono solo un addetto alle pulizie, non avrò questi soldi neanche se avessi un'altra vita per pagarli".

A nulla sono valsi i tentativi dell'agente di fargli comprendere che l'offerta massima possibile era quella appena proposta; Otavio si è comunque rifiutato di pagare un importo tanto elevato. "È come se dovessi pagare per 30 iPhone nuovi, è incredibile" ha ribadito concludendo la chat. 

Advertisement
immagine: @otavio.0ta/TikTok

In due video successivi il giovane ha raccontato di essere riuscito a risolvere la situazione nel migliore dei modi. La compagnia ha infatti deciso in via del tutto eccezionale di azzerare i costi del roaming, proponendo in aggiunta al cliente di fare un upgrade gratuito del suo telefono con un iPhone 13 128 GB. "Vorremmo ricordare ai nostri clienti di essere consapevoli del loro utilizzo durante il roaming al di fuori dell'UE e di avere familiarità con le tariffe di roaming locale all'arrivo a destinazione" ha dichiarato il portavoce della compagnia alla stampa.  

Una distrazione che ha rischiato di avere enormi conseguenze, insegnandoci che l'attenzione ripaga sempre. Voi che ne dite?

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie