In questo ristorante gli ordini sono tutti sbagliati e le portate le decidono i camerieri ma c'è un perché... - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
In questo ristorante gli ordini sono…
18 problemi che tutte le donne hanno con i propri capelli... E che gli uomini non capiranno 15 coincidenze (fortunate) così incredibili che è difficile credere vere

In questo ristorante gli ordini sono tutti sbagliati e le portate le decidono i camerieri ma c'è un perché...

24 Settembre 2017 • di Claudia Melucci
7.234
Advertisement

Sbagliare l'ordine a più clienti in uno stesso servizio è un errore inaccettabile per un ristorante, ma non lo è affatto in questo posto chiamato proprio "Il Ristorante degli Ordini Sbagliati". Il nome non è stato scelto certo per giustificare i camerieri in caso di errori (che potrebbero dire 'Te l'avevo detto!'), ma perché chi vi lavora non può fare altrimenti di dimenticare gli ordini: qui trovano impiego solo persone con Alzheimer. Questo è un posto unico per diversi motivi, ma soprattutto perché i clienti sono sempre soddisfatti pur ricevendo altro da quello che avevano ordinato!

Si tratta in realtà di un esperimento temporaneo: i camerieri con Alzhaimer hanno lavorato per soli 3 giorni d'apertura.

immagine: news.yahoo.co.jp

Visto il successo però, l'esperienza si ripeterà in occasione della giornata mondiale per l'Alzheimer.

immagine: news.yahoo.co.jp
Advertisement

Il tutto è avvenuto a Tokyo, nel quartiere Toyosa: la notizia ha fatto il giro del mondo anche grazie ad un servizio su Twitter scritto dalla food blogger Mizuho Kudo.

immagine: news.yahoo.co.jp

La food blogger, forse non sapendo della particolarità del luogo, ha ordinato degli hamburger e invece le sono stati portati dei ravioli che poi si sono rivelati deliziosi.

immagine: news.yahoo.co.jp

Il tweet è divenuto virale ed ha incuriosito migliaia di persone nel mondo che, come lei, hanno trovato geniale l'idea.

immagine: news.yahoo.co.jp
Advertisement

L'esperimento vuole sensibilizzare in materia di Alzheimer: chi ne è colpito è spesso destinato ad una vita marginale, senza alcuna inclusione nella società.

immagine: news.yahoo.co.jp

Nel ristorante invece i malati di Alzheimer si sentono parte attiva del team, ed è piaciuto a tutti vedere camerieri (per lo più anziani) fare del loro meglio.

immagine: news.yahoo.co.jp
Advertisement

I camerieri non disdegnavano sorrisi e risate ed erano proprio loro gli artefici dell'atmosfera solare e rilassata che ha finito per contagiare anche i clienti.

immagine: news.yahoo.co.jp

Queste persone hanno ancora tanta voglia di divertirsi e di mettersi in gioco, nonostante combattano ogni giorno con una malattia degenerativa.

immagine: news.yahoo.co.jp
Advertisement

Quello dell'Alzheimer è un problema globale: i numeri dei malati cresce di anno in anno mentre non si ha ancora una cura definita e davvero efficace.

immagine: news.yahoo.co.jp

In questo ed altri casi la prevenzione è l'unica cosa da fare: l'Alzheimer inizia anche in giovane età ed aspettare che appaiano i primi sintomi significa perdere tempo prezioso.

immagine: news.yahoo.co.jp

Nello staff ci sono ovviamente anche professionisti che assistono i malati e garantiscono comunque la possibilità di mangiare come in qualsiasi altro ristorante.

immagine: news.yahoo.co.jp

L'unica cortesia che viene chiesta ai clienti è quella di non arrabbiarsi se il piatto che arriva non è quello aspettato!

immagine: news.yahoo.co.jp

Un posto davvero speciale che accende i riflettori su un tema che necessita di priorità!

immagine: news.yahoo.co.jp
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie