Sei sicuro che il riso di plastica non sia arrivato nel tuo paese? Ecco come puoi riconoscerlo - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Sei sicuro che il riso di plastica non…
Il riposino sotto zero: l'incredibile usanza nordeuropea che può insegnarci qualcosa L'aloe vera è una super-Pianta: scoprite 5 usi che probabilmente ignoravate

Sei sicuro che il riso di plastica non sia arrivato nel tuo paese? Ecco come puoi riconoscerlo

121.266
Advertisement

Di una probabile contaminazione del riso con chicchi di plastica se ne è molto parlato: ma abbiamo come l'impressione che i pericoli che possono derivare dal consumo di questo alimento non siano stati ben compresi, o meglio forse è stata sottovalutata la questione pensando che interessasse solo paesi remoti e non di certo quello in cui viviamo. È vero, in alcuni luoghi è molto più importante (in Nigeria ad esempio è stato sventato un tentativo di commercializzazione di un lotto di riso di plastica), ma accertarsi che il riso che si sta per consumare non sia contaminato di sicuro non nuoce alla salute. Ecco come individuare eventuali chicchi di riso di plastica. 

Anni fa si diffuse la notizia di riso di plastica proveniente dalla Cina che, se consumato in quantità, può causare gravi problemi intestinali.

immagine: pexels.com

Non si tratta di allarmismo: anche l’Autorità europea per la sicurezza alimentare ha riconosciuto il riso in plastica come un importante rischio per la salute.

I chicchi di riso in plastica eventualmente presenti tra quelli di vero riso sono costituiti da amido di patate miscelato a resine industriali. Riconoscerlo senza l'utilizzo di strumenti professionali può essere difficile, ma queste osservazioni ne facilitano il riconoscimento. 

  • I chicchi di plastica sono completamente bianchi ed opachi: non sono leggermente trasparenti come lo sono i chicchi di riso. 
  • Il colore bianco rimane della stessa intensità anche dopo la cottura.
  • Una volta cotto il chicco di plastica risulta essere appiccicoso a causa dell'amido di patate, molto più addensante dell'amido di riso.
  • I chicchi di plastica emanano un odore tipico di sostanze plastiche. 
  • A cottura ultimata l'odore è molto simile a quello seguente una combustione. 

Purtroppo non è facile individuare i chicchi di riso di plastica quando ce ne sono in minima quantità: per questo motivo gli esperti raccomandano di consumare solo riso locale, organico e certificato, evitando di acquistare quello di produzione internazionale e/o dubbia. Rimane comunque importante verificare con i propri sensi la qualità del riso che si sta per mangiare attraverso le osservazioni che vi abbiamo elencato. 

Tags: TrucchiCiboUtili
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie