Senza consumare carne l'uomo non si sarebbe mai evoluto: ecco lo studio che lo conferma - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Senza consumare carne l'uomo non si…
I bambini che nascono oggi non impareranno mai a guidare. Un esperto ci dice perché Mascherine igieniche: i motivi REALI per cui i giapponesi le indossano vi stupiranno

Senza consumare carne l'uomo non si sarebbe mai evoluto: ecco lo studio che lo conferma

136.064
Advertisement

Esistono i pareri, le convinzioni e gli idealismi: poi esiste la verità unica e inconfondibile, quella ricavata non da supposizioni ma da studi scientifici. In relazione a ciò ognuno è libero di operare scelte personali sulla propria vita, ma non può farne di queste delle regole universali. Prendiamo ad esempio il tema dell'alimentazione: abbiamo assistito negli ultimi tempi ad un incremento spropositato di vegani, così si definiscono coloro che rifiutano di assumere ogni tipo di proteina animale. 

È indubbio che rinunciare a sottoporre gli animali al tormento di far parte della catena alimentare umana sia un bene, e che la dieta alternativa vegetale possa essere altrettanto gustosa e saziante: ma affermare che l'organismo umano è totalmente incompatibile con l'assunzione di carne significa cancellare secoli di evoluzione e soprattutto rinnegare la verità scientifica, ed in questo articolo cerchiamo di spiegare il perché. 

via: time.com

In rete imperversano articoli che dimostrano che l'uomo non è mai stato fatto per mangiare carne.

Basta digitare su un motore di ricerca "Gli esseri umani non dovrebbero mangiare carne", per imbattersi in titoli come "9 motivi per cui i denti canini non fanno di un carnivoro", oppure "Si, è vero: gli uomini non sono fatti per consumare carne" o ancora "Sfatiamo il mito: gli esseri umani sono naturalmente vegetariani". 

Ma tutte queste informazioni sono supposizioni, convinzioni non verità: a dimostrare questo arriva su Nature, la più prestigiosa rivista scientifica, un articolo scritto da un gruppo di ricercatori evoluzionisti della Harvard University.

Iniziare a consumare carne è stato un passaggio naturale per l'uomo: se non fosse accaduto non saremmo mai divenuti gli esseri umani che siamo oggi.

È stato circa 2,6 milioni di anni fa che la carne è entrata nella dieta degli ominidi. Essere erbivori era molto facile, alla fine le piante e i frutti non scappano via, ma sono anche incredibilmente poveri di calorie. Gli uomini preistorici per sopperire alla carenza di calorie hanno iniziato ad assumere tuberi, come patate dolci e barbabietole, ma il loro gusto non era proprio dei migliori, almeno per come li consumavano loro, ed erano molto difficili da masticare. 

Secondo i biologi autori dell'articolo, Katherine Zink e Daniel Lieberman, gli ominidi spendevano moltissimo tempo nella masticazione del cibo per renderlo adatto alla digestione. Questo non implica solo uno spreco di tempo e calorie bruciate già solo nella frantumazione degli alimenti, ma interferisce sullo sviluppo della materia grigia. 

I ricercatori hanno trovato che masticare la carne permette di risparmiare fino al 46% di energia.

Advertisement

Il cervello è un organo molto esigente dal punto di vista nutrizionale: se lo si vuole avere più grande, mangiare carne fornirà una maggiore quantità di calorie con il minimo sforzo, rispetto ad una dieta senza carne.

Dal momento in cui l'uomo ha iniziato a mangiare carne qualcosa è cambiato: i denti larghi e possenti usati precedentemente per schiacciare i tuberi hanno lasciato il posto ad una dentatura più fine e ad una muscolatura delle mascelle meno pronunciata. Tutto ciò si traduce in maggiore spazio per il cervello, una differente struttura dei muscoli del collo, una termoregolazione più efficace ed organi vocali più sviluppati. 

"L'evoluzione umana non avrebbe fatto tale importante passo in avanti senza l'introduzione di carne nella dieta e lo sviluppo di forme diverse di elaborazione del cibo", spiegano i biologi. 

Diventare vegani oggi è una decisione che può essere dettata solo da benefici animali e ambientali, ma non è lecito affermare che l'uomo sia stato da sempre inadatto al consumo di carne.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie