Tengono dei fossili in un armadio per 60 anni, poi scoprono che appartengono ad una creatura da record - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Tengono dei fossili in un armadio per…
Clown dell'orrore e psicosi collettive: ecco perché i pagliacci ci spaventano tanto La Germania ha votato: STOP TOTALE alle auto inquinanti entro il 2030

Tengono dei fossili in un armadio per 60 anni, poi scoprono che appartengono ad una creatura da record

10.590
Advertisement

Gli studiosi hanno annunciato la scoperta del più grande dinosauro mai portato alla luce nel Sud America. Alla notizia non sono preceduti scavi o analisi condotte in un sito archeologico, bensì l'apertura di un armadietto. I fossili del dinosauro infatti furono recuperati nel 1953 dal paleontologo brasiliano Llewellyn Ivor Price che, per mancanza di fondi e di personale disponibile a studiare i suoi reperti, fu costretto ad archiviare il materiale in una stanza del Museo delle Scienze della Terra di Rio de Janeiro. 

A distanza di sei decadi, i fossili sono stati di nuovo analizzati ed hanno rivelato una scoperta da record...

via: sacbee.com

I reperti recuperati nel 1953 dal Dottor Llewellyn Ivor Price corrispondono a frammenti della spina dorsale.

Fin dall'inizio si sapeva che quei reperti appartenevano ad un dinosauro speciale, ma la mancanza di risorse, non permise i dovuti approfondimenti.

Advertisement

Sono rimasti per più di 60 anni in un magazzino del Museo delle Scienze della Terra di Rio.

Tornati all'attenzione dei ricercatori del museo, i fossili sono stati attribuiti al dinosauro più grande mai scoperto in Sud America.

Appartengono all'"Austroposeidon magnificus", un dinosauro erbivoro enorme: ben 8 metri di altezza!

Advertisement

L'erbivoro in questione è uno di quelli con il collo lunghissimo e il cranio relativamente piccolo. Abitava quello che oggi è il Brasile 70 milioni di anni fa.

I fossili provengono dal comune di Prudente Presidente. Il paleontologo Llewellyn Ivor Price è morto nel 1980 senza aver quindi ricevuto alcun riconoscimento per la scoperta.

La ricostruzione a grandezza naturale del dinosauro è stata creata grazie ad avanzate tecniche di tomografia ed ha permesso di rivedere l'assegnazione del record precedentemente dtenuto dal Maxakalisaurus topai, un titanosauro di dimensioni decisamente minori. 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie