Scoperta In Inghilterra La "Pompei Delle Paludi", Un Villaggio Dell'età Del Bronzo Resistito Al Tempo - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Scoperta In Inghilterra La "Pompei Delle…
Full-time addio: l'insolita proposta di questo milionario ha colto di sorpresa i suoi dipendenti Voglia di sorridere? Ecco 9 storie che non ti lasceranno indifferente

Scoperta In Inghilterra La "Pompei Delle Paludi", Un Villaggio Dell'età Del Bronzo Resistito Al Tempo

12.771
Advertisement

Si chiama Must Farm ed è il sito archeologico in cui si nascondeva la vita di una comunità dell’età del bronzo! La scoperta è recentissima, infatti gli archeologi dell’Università di Cambridge hanno rinvenuto negli ultimi 10 mesi un insediamento costruito su palafitte e a cui è stato dato il caratteristico nome di “Pompei delle paludi”.

Come la sfortunata città napoletana, anche l’insediamento inglese ha subito una tragedia: un incendio ha fatto sì che sprofondasse nelle acque del fiume su cui era costruito, ma fortunatamente i suoi resti si sono ben conservati, scopriamoli insieme.

Il sito rivela le attività degli abitanti di Whittlesey vicino a Peterborough, in Cambridgeshire, in Inghilterra.

Dai resti rinvenuti dagli archeologi appare chiaro che ogni casa era ben attrezzata con utensili di vario genere.

Advertisement

La presenza di pietre verdi o turchesi realizzate nel Mediterraneo rivela che il Nord Europa comunicava con il Sud.

Sono stati rinvenuti moltissimi manufatti in legno e in metallo, come asce, falci, martelli e lance.

Advertisement

Il ritrovamento di due ruote attesta l'interazione tra le palafitte e la terra ferma.

Non mancavano articoli per la casa, come set di vasetti e ciotole, alcune con resti alimentari ancora dentro!

L'archeologa del settore tessile Margarita Gleba ha confermato che è stato ritrovato del filo pronto per l'uso...

... ed ecco un tessuto realizzato proprio da quello stesso tipo di filo ritrovato!

Sono stati rinvenuti molti manufatti in legno, anche se la parte più superficiale è andata carbonizzata.

Ed ecco parte del sito che si affaccia all'aria aperta, alla moderna Inghilterra.

Gli abitanti del sito mangiavano cinghiale, cervo e pesci di palude, ma anche piante e cereali...

... tra i resti carbonizzati sono stati ritrovati tracce di farro e chicchi d'orzo.

Ma gli scavi non sono ancora stati terminati, chissà quante altre cose verranno riportate alla luce...

... comunque ecco una prima ricostruzione di come doveva apparire il villaggio 3000 anni fa circa!

Guarda il Video:

Advertisement

Potrebbe interessarti anche

Lascia il tuo commento!

x

Ricevi i migliori articoli!

Iscriviti a Curioctopus.it e non perdere le migliori storie della settimana.

Iscrivendoti alla nostra newsletter accetti la Privacy Policy di Curioctopus.it

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie