Queste 6 cose non vanno mai e poi mai buttate nel WC - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Queste 6 cose non vanno mai e poi mai…
13 creature realmente esistenti che sconvolgeranno la tua idea di 'grande' Se il tuo smartphone ha questi comportamenti inusuali, allora potrebbe essere spiato da qualcuno

Queste 6 cose non vanno mai e poi mai buttate nel WC

43.965
Advertisement

Quante volte vi è capitato di considerare il WC un bidone per alcuni tipi di spazzatura alternativo alla pattumiera domestica? Probabilmente, se mai avete gettato qualcosa nel WC di diverso dai rifiuti del corpo o dalla carta igienica, lo avete fatto con troppa superficialità, non curanti delle conseguenze per le tubature e per l'ambiente stesso. Questa è una guida per tenere a mente alcuni oggetti che mai e poi mai vanno gettati nel water, ma smaltiti (possibilmente differenziati) nel modo più opportuno. 

1. Lettiera del gatto

immagine: Ocdp/Wikimedia

Sebbene molti la considerino un prodotto naturale, gettarla nel WC è molto pericoloso: il rischio primario è quello di intasare le tubature in quanto il materiale di cui sono fatte le lettiere (che sia argilla, o silicio) tende a formare un grumo solido (la cosiddetta palla) a contatto con un liquido, come la pipì del gatto. Inoltre non tutte le lettiere sono biodegradabili, e quindi adatte ad essere disperse nell'ambiente. In ogni caso anche quello eco andrebbero gettate nel WC solo in caso di estrema necessità, ed in piccole quantità. 

Per sapere il modo in cui smaltire la lettiera, di qualunque tipo essa sia, contattate il vostro comune di residenza. 

2. Fondi del caffè

Sono tra i principali nemici degli idraulici, in quanto troppo spesso le persone li considerano innocui. I fondi possono formare dei grumi che si depositano sulle pareti delle tubare, e quindi possono andare a restringere il volume di scorrimento. Insieme ad altri depositi possono ostruire le tubature, rendendo necessario l'intervento di uno specialista. Inoltre, è utile sapere che i fondi del caffè hanno innumerevoli usi in ambito domestico e in quello dell'igiene personale: sono ottimi come concime e come scrub per la pelle. Molto meglio che gettarli nel WC! 

Advertisement

3. Salviettine umidificate

immagine: yourbestdigs.com

Le salviettine umidificate sono ben diverse dalla carta igienica: contengono elementi plastici ed altre sostanze che, oltre a contribuire all'ostruzione delle tubature, sono molto nocivi per l'ambiente. Se avete l'abitudine di usarle in bagno, ricordatevi di non gettarle nel WC!

4. Olio da cucina

immagine: Maxpixel

Essendo un grasso, l'olio esausto tende a solidificarsi alle basse temperature, formando delle ostruzioni molto difficili da eliminare. Di conseguenza non deve essere mai smaltito nel WC, così come in nessun altra tubatura domestica. Ogni comune fornisce precise informazioni sullo smaltimento dell'olio fritto: nella maggior parte dei casi si raccomanda di raccoglierlo in un contenitore e di portarlo alle isole ecologiche. 

5. Cotton fioc

immagine: pixabay

Sono piccoli, sono di cotone, quali rischi possono derivare dal gettarli nel WC? È questo quello che pensano in molti, ma costituiscono un pericolo reale per le tubature. In particolare possono posizionarsi verticalmente negli scarichi ed essere un punto di deposito per gli altri rifiuti.

Advertisement

6. Pannolini e assorbenti igienici

immagine: Coop41/Wikipedia

Potrà sembrarvi assurdo, ma serve specificare, in alcuni casi, di non buttare nel WC i pannolini o gli assorbenti. Dopo aver compreso i rischi legati ad un cotton fioc o ad una salvietta umidificata, risulta facile comprendere la pericolosità di oggetti simili. Il gel assorbente contenuto nel loro interno tende a rigonfiarsi a contatto con i liquidi, quindi iniziate a cercare il numero dell'idraulico! 

Nel WC non andrebbe gettato altro che la carta igienica e ovviamente i rifiuti umani.

Diffondere simili informazioni è un modo per diffondere la buona educazione che, oltre a salvaguardare l'ambiente, permette di vivere in una società più civile e rispettosa. 

Advertisement

Potrebbe interessarti anche

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie