6 Prodotti Che Faticherete A Comprare Di Nuovo Dopo Che Avrete Scoperto Come Vengono Fatti - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
6 Prodotti Che Faticherete A Comprare…
Bloccato in ascensore al suo 1° giorno di pratica medica: il racconto di questo studente diverte tutti 3 cose che una donna dovrebbe evitare di fare quando aspetta un bambino

6 Prodotti Che Faticherete A Comprare Di Nuovo Dopo Che Avrete Scoperto Come Vengono Fatti

58.839
Advertisement

Quando gustate una pinta di birra o arrostite al caminetto un morbido marshmallow assaporate tutto il gusto del prodotto che amate tanto... ma vi assicuriamo che dopo aver letto come vengono realizzati questi ed altri prodotti, che sicuramente arvete mangiato più o meno regolarmente, faticherete a comprarli nuovamente!

Ebbene sì, purtroppo i cibi che più ci piacciono, quelli di cui andiamo pazzi, spesso e volentieri sono realizzati con una quantità di aromi artificiali e prodotti che fanno male al nostro organismo. Oggi ci concentreremo su 6 alimenti che non guarderete più con gli stessi occhi...

Immagine di copertina: Vahe Martirosyan/Wikimedia

1. Marshmallow

I marshmallow sono delle caramelle dalla consistenza spugnosa e soffice, che sono sostanzialmente composti da zucchero e amido di mais. Possono avere varie forme e dimensioni, ma additivi ed aromi artificiali non mancano mai! Non solo, essi sono realizzati con gelatina animale, ossia collagene ricavato da cotenna ed ossa di animali, soprattutto di maiale: ecco spiegato il motivo per cui un vegetariano convinto non mangerà mai un marshmallow. 

2. Gelato alla vaniglia

immagine: pixabay.com

Se adorate il gelato alla vaniglia e siete soliti acquistarlo da un negozio di gelati industriali, quello che probabilmente avete percepito come sapore "alla vaniglia" è qualcosa chiamato castoreum, una secrezione derivata dalle ghiandole anali del castoro che viene usata anche in profumeria.

Advertisement

3. Birra

immagine: pixabay.com

Anche se molte marche di birra non utilizzano più questo "ingrediente segreto", esistono ancora in commercio brand che ne fanno largo uso: stiamo parlando della colla di pesce, un collagene naturale che si ricava dalla vescica natatoria dei pesci, l'organo con cui essi controllano il galleggiamento gonfiando e sgonfiando la vescica stessa. Ebbene sì, la colla di pesce è presente in molte birre industriali.

4. Dolciumi di colore rosso

In vendita ci sono tantissimi prodotti di colore rosso, che si pensa sia dovuto agli ingredienti presenti all'interno (fragola, arancia rossa...): la verità però è che il colore rosso è ottenuto da un colorante alimentare che a sua volta viene estratto dalla cocciniglia, un insetto che attacca le piante. 

Con il tempo molte aziende si sono operate ad escludere questo colorante dagli ingredienti, sia per sospette conseguenze sulla salute e sia per una questione di rispetto degli animali. 

5. Bevanda energetica.

L'energia che danno queste bevanda energetiche proviene da taurina sintetica che può causare embolia, emicrania e stress. Tuttavia c'è di peggio, visto che per fare nelle bevande energetiche viene utilizzato anche l'aspartame, un dolcificante non calorico che però è stato associato alla leucemia.  

6. Shampoo

immagine: Esther Max/Flickr

Ci sono alcuni prodotti per capelli che sembrano essere molto meglio di altri in quanto cercano di essere più organici ed efficienti usando proteine sostitutive derivate dalle uova. Ma non fatevi ingannare in quanto spesso e volentieri tali sostanze sono controproducenti, non arrivando neanche a sfiorare l'effetto che volevano davvero raggiungere. 

Tags: CuriosiCibo
Advertisement

Potrebbe interessarti anche

Lascia il tuo commento!

x

Ricevi i migliori articoli!

Iscriviti a Curioctopus.it e non perdere le migliori storie della settimana.

Iscrivendoti alla nostra newsletter accetti la Privacy Policy di Curioctopus.it

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie