Sono Passati 30 Anni Da Chernobyl... Ma Le Renne Della Svezia Sono Ancora RADIOATTIVE - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Sono Passati 30 Anni Da Chernobyl...…
Danno ai senzatetto delle fotocamere usa e getta: ecco un punto di vista unico sulla città Un naso elettronico rivela le malattie odorando l'alito: ecco il test non invasivo che salverà milioni di vite

Sono Passati 30 Anni Da Chernobyl... Ma Le Renne Della Svezia Sono Ancora RADIOATTIVE

04 Gennaio
10.334
Advertisement

A distanza di 30 anni da quella che è stata definita la più grave catastrofe naturale in tutta la storia, la centrale di Chernobyl continua a minacciare la salute delle persone, dell'ambiente e degli animali. E lo fa anche a migliaia di chilometri di distanza.

In Svezia dopo decenni dal disastro, le renne continuano ad essere radioattive, minacciando la sopravvivenza della popolazione Sami per cui le renne erano fulcro della tradizione e dell'attività redditizia. 

Il fotografo Amos Chapple insieme all'equipe di Radio Free Europe, ha raggiunto la città di Snasa per documentare la drammatica situazione. 

L'esplosione della centrale ha coperto l'Unione Sovietica e l'intera Europa con una nuvola radioattiva.

Le piogge e i venti diretti verso la Svezia hanno determinato la caduta delle particelle radioattive su laghi e foreste, contaminando gli animali selvaggi, gli alberi e le bacche. Sono stati avvelenati anche i licheni, il cibo preferito delle renne locali. 

I licheni non hanno radici e assorbono i nutrienti dall'aria: questo li ha resi delle perfette spugne nei confronti del cesio-137. Le renne sono diventate immediatamente radioattive.

immagine: Amos Chapple
Advertisement

Per 9000 anni la popolazione Sami ha legato la propria tradizione alle renne: Chernobyl ha determinato la fine di tutto ciò.

immagine: Amos Chapple

Nel 1986 i ricercatori hanno stabilito un livello troppo elevato di radioattività per rendere la carne delle renne commestibile: i Sami si sono improvvisamente ritrovati privati della fonte principale di cibo. Sotto forti pressioni governative le tribù hanno rilasciato i greggi allo stato brado. 

Gli allevatori si sono ritrovati improvvisamente in uno dei luoghi più contaminati del mondo: la loro secolare unione con le renne e con la natura era stata spazzata via.

immagine: Amos Chapple

A distanza di 30 anni non è cambiato molto: la quantità di cesio-137 è diminuita ma più della metà dei licheni sono ancora contaminati e di conseguenza anche le renne.

immagine: Amos Chapple

Dopo decenni ancora si patiscono le conseguenze di un incidente troppo sottovalutato al momento dell'accaduto: alcuni allevatori hanno confessato al fotografo Amos Chapple che la loro vita continuerà d'ora in poi sempre all'ombra di Chernobyl. Noi aggiungiamo che forse lo sarà anche il resto del mondo. 

Tags: AnimaliSveziaAmbiente
Advertisement

Potrebbe interessarti anche

Lascia il tuo commento!

x

Ricevi i migliori articoli!

Iscriviti a Curioctopus.it e non perdere le migliori storie della settimana.

Iscrivendoti alla nostra newsletter accetti la Privacy Policy di Curioctopus.it

Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie