Ecco Tutte Le Scoperte Scientifiche Che Hanno Reso Il 2016 Un Anno Speciale - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Ecco Tutte Le Scoperte Scientifiche…
Questi paragoni temporali STRAVOLGERANNO la vostra idea del tempo Sorveglia un ponte da 13 anni: conosciamo l'uomo che ha salvato più di 300 vite fino ad oggi

Ecco Tutte Le Scoperte Scientifiche Che Hanno Reso Il 2016 Un Anno Speciale

4.419
Advertisement

È arrivata quasi l'ora di fare il resoconto dell'anno ancora per poco in corso: lasciamo ad ognuno di voi esaminare i singoli eventi personali vissuti, quelli positivi e quelli negativi e da ognuno trarre un insegnamento da tenere a mente. Dal punto di vista scientifico il 2016 è stato un anno di importanti scoperte che ci lasciano immaginare un futuro migliore. Eccole qui, raccolte tutte in questo articolo! Buona lettura! 

Nuovo record di matematica: il numero primo più grande del mondo.

Un numero primo ha la caratteristica di essere divisibile solo per 1 e per se stesso: quello che vedete nell'immagine è il più grande mai conosciuto. È costituito da ben 22.338.618 cifre! 

Diamo il benvenuto al nono pianeta del sistema solare

Per decenni i fisici hanno ipotizzato l'esistenza di un nono pianeta all'interno del sistema solare, ma non hanno mai trovato la prova che la dimostrasse. Il suo nome è Nibiru e per compiere un giro intorno al Sole (tempo che sulla terra corrisponde ad un anno) impiega ben 17.000 anni! 

Advertisement

La memoria eterna 5D

Si tratta di un vetro nanostrutturato in grado di immagazzinare 360 terabyte di informazioni, una quantità di dati lontanissima dalle capacità delle comuni memorie fisiche. Alcuni esemplari di questi nuovi dispositivi sono già stati utilizzati per conservare alcuni documenti come la Bibbia e la dichiarazione universale dei diritti umani. 

Il pesce che cammina

A scuola ci hanno insegnato che gli uccelli volano e che i pesci nuotano, guai ad affermare il contrario! Eppure il pesce persico arrampicatore sembra voler scuotere l'argomento. È una specie individuata in Papua Nuova Guinea che a differenza di tutti gli altri suoi simili è in grado di camminare sulle pinne, e sopravvivere fino a 6 giorni fuori dall'acqua. Il pesce ha anche sviluppato nuove tecniche di difesa per scacciare i predatori, soprattutto uccelli: a tal proposito utilizza le spine taglienti situate sul termine delle pinne-zampe.

Una speranza per le paralisi

Un gruppo di ricercatori ha sviluppato una nuova tecnologia in grado di risolvere le lesioni del midollo spinale che provocano le paralisi. Attraverso un sistema di di elettrodi è stato possibile far muovere l'arto paralizzato di un uomo. Un'invenzione che riaccende la speranza di poter tornare a muoversi. 

Advertisement

Il primo atterraggio di un razzo

Avete visto diversi lanci di razzi, ma mai un atterraggio: questo perché è molto difficile controllare la discesa a velocità elevata e nella maggior parte dei casi i razzi si distruggono durante il rientro sul pianeta, ma l'innovativo Falcon 9 è riuscito a completare un atterraggio completo con successo. Questa tecnologia farà risparmiare non poco denaro, precedentemente investito nella ricostruzione di nuovi razzi. 

La prima conversione di anidride carbonica in pietra

L'islandese Reykjavic Energy è la prima società ad aver realizzato una conversione di anidride carbonica in pietra: in pratica il gas inquinante viene convertito in carbonato attraverso una reazione chimica e intrappolato in una roccia. Nello stato solido l'anidride perde ogni aspetto negativo per l'ambiente. Il processo risulta essere di facile realizzazione ed ha suscitato l'interesse di molte altre aziende. 

Ecco cos'è l'ASMR

Avete mai sentito parlare di ASMR? Si tratta di una sigla che sta per Risposta Autonoma del Meridiano Sensoriale e indica quella sensazione di piacere e di rilassamento provocata da sussurri e fruscii. Dagli studiosi viene anche indicata come orgasmo cerebrale anche se di sessuale non ha nulla: si manifesta come dei formicolii che interessano il collo, la testa e il cuoio capelluto. Non tutte le persone sono sensibili ai tipi di suoni che provocano l'ASMR. Per molti anni è stata una pratica non riconosciuta dalla scienza e senza alcun fondamento oggettivo ma un gruppo di ricerca dell'Università di Swansea ha confermato l'esistenza di una risposta cerebrale quando vengono ascoltate voci basse o rumori di sottofondo. 

Cosa aspettate a scoprire se anche voi siete sensibili all'ASMR? Su YouTube trovate un'intera comunità pronta a rilassarvi! 

La seconda Luna della Terra

Ebbene sì nel nostro sistema solare non si aggiunge solo un altro pianeta, ma anche una seconda Luna. Si tratta in realtà di un asteroide di poco più di 100 anni rimasto intrappolato nella nostra sfera gravitazionale, e che ora orbita intorno alla Terra. Purtroppo non è visibile, pertanto ci dovremo accontentare solo della vecchia cara Luna. 

Il verme che vede senza occhi

Il Caenorhabditis elegans è un verme che vive nel sottosuolo delle zone temperate: in passato è stato usato dai biologi dello sviluppo per compiere importanti passi in avanti nella conoscenza dell'obesità, dell'invecchiamento e del diabete. 

Nel 2016 è stata fatta un'altra importante scoperta su di lui: pur non essendo dotato di occhi, è in grado di vedere attraverso un sistema di fotorecettori presi in esame per lo sviluppo di nuove soluzioni alla cecità umana. 

L'algoritmo dell'intelligenza umana

Ciò che è in grado di fare l'essere umano è incommensurabile, eppure ancora non conosce totalmente il suo corpo: infatti per decenni gli scienziati hanno cercato di individuare l'algoritmo dell'intelligenza, ovvero il funzionamento del pensiero. Finalmente il 2016 è stato decisivo nella ricerca: il pensiero è regolato da un gruppo di neuroni simili tra loro, ognuno dei quali si occupa del riconoscimento di una specifica categoria di oggetti. A questo punto le informazioni raccolte dall'input vengono trasmesse a gruppi di neuroni superiori che aggiungono tutti gli altri dati di correlazione.

La teoria ovviamente è molto più complicata, e i ricercatori sono solo all'inizio della comprensione del cervello umano.  

Emissioni di gas... dei pesci

È l'ultima cosa che si sarebbe potuto pensare dei pesci, eppure i ricercatori hanno affermato che il rumore provocato dalle "bolle" al di sotto del mare non è altro che il risultato di emissioni di gas da parte dei pesci, specialmente delle aringhe. Tuttavia non è causato dal processo digestivo ma è un sistema di comunicazione sonoro che serve a mantenere gli individui in gruppo. 

Esperienze extracorporee

È capitato ad ognuno di noi di svegliarsi di colpo con la sensazione di precipitare nel vuoto, o di svegliarsi la mattina con la convinzione di aver vissuto un sogno e non solo di averlo immaginato, o ancora di aver visto il proprio corpo da un punto di vista esterno: la scienza parla a tal proposito di esperienze extracorporee, ed ha cercato di fornire una spiegazione oggettiva.

Secondo i ricercatori in queste occasioni viene disabilitata la parte del cervello che permette al corpo di percepire se stesso. Questo porterebbe a vivere un'allucinazione neurologica molto realistica. 

Riparazione del midollo spinale

L'Università della California è riuscita a rigenerare le cellule del midollo spinale partendo da un tipo particolare di cellule staminali. In particolare sono state usate cellule staminali nervose immature che progrediscono poi in cellule nervose vere e proprie che stabiliscono connessioni con le altre cellule man mano ce crescono. 

Per la prima volta è stato ripristinato il collegamento tra il cervello e la colonna vertebrale, anche se per il momento solo nei topi di laboratorio. Ancora un paio di anni e la tecnologia sarà pronta per l'essere umano. 

La mutazione che ci ha creati tutti

Miliardi di anni fa molte creature unicellulari galleggiavano in un mare primordiale fino a quando una mutazione genetica del loro DNA ha condotto alla prima divisione cellulare e la specializzazione di funzioni complesse, come il sistema digestivo, endocrino e la visione.

Quest'anno un gruppo di biologi evoluzionisti ha individuato lo stimolo che ha determinato questa evoluzione cellulare, essenziale per la successiva evoluzione dell'uomo. 

Qui puoi trovare il testo dello studio effettuato! 

Advertisement

Potrebbe interessarti anche

Lascia il tuo commento!

x

Ricevi i migliori articoli!

Iscriviti a Curioctopus.it e non perdere le migliori storie della settimana.

Iscrivendoti alla nostra newsletter accetti la Privacy Policy di Curioctopus.it

Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie